Piacenza, “M’illumino di meno”

Venerdì 19 febbraio tante iniziative in città per la Giornata del risparmio energetico 

PIACENZA – Anche quest’anno, il Comune di Piacenza aderisce all’iniziativa di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile “M’illumino di meno”, promossa dallo storico programma di Radio2 “Caterpillar” nell’ambito della Giornata internazionale del risparmio energetico, che invita, per un giorno, a ridurre i consumi nelle abitazioni private ma anche, simbolicamente, nei luoghi pubblici e più visibili.

Nella serata di venerdì 19 febbraio, dalle 18 alle 24, si spegnerà quindi l’illuminazione artistica di piazza Cavalli, Palazzo Farnese e delle mura di cinta del centro storico cittadino, ma diverse sono le iniziative di sensibilizzazione e promozione dell’uso consapevole dell’energia che il Ceas Infoambiente del Comune di Piacenza ha coordinato per la giornata.

Il primo l’appuntamento è per le 8 del mattino, all’angolo fra via Benedettine e via Giarelli, capolinea della linea B del Pedibus della scuola primaria Mazzini, dove ad attendere i piccoli passeggeri saranno l’assessora alle Politiche giovanili e scolastiche Giulia Piroli e il quartetto jazz di Gianni Azzali, presidente del Piacenza Jazz Club, che accompagneranno in musica i bambini e i volontari adulti fino all’ingresso dell’istituto scolastico.

Mentre sempre nell’arco della mattinata, dalle 11 alle 12, agli uffici e alle scuole pubbliche è rivolto l’invito da parte del Comune di limitare, ove possibile, l’uso del consumo elettrico e del riscaldamento, nel pomeriggio, dalle 17.30 alle 18.30 nel salone monumentale della biblioteca Passerini Landi, si terrà la presentazione-concerto a luce soffusa del libro “Rollin’ and tumblin’. Vite affogate nel blues” (Arcana edizioni, 2015) di Roberto Menabò, a cura dell’autore e di Gianni Azzali. A moderare l’incontro sarà il giornalista Pietro Corvi. Sotto il titolo “D’Oro e d’Azzurro”, si terrà invece alle 18 a Palazzo Farnese, la presentazione delle nuove acquisizioni del Museo delle Carrozze, impreziosita dalla suggestiva ambientazione di luci realizzata dal team “Davide Groppi – Spazio esperienze” e accompagnata dai racconti di un viaggiatore dell’Ottocento, cui seguirà, alle 19 in Sant’Ilario, il “Concerto al buio”, eseguito dall’Orchestra della scuola media “Nicolini” diretta dalla prof.ssa Alessandra Capelli e accompagnato dall’esposizione di cicli d’epoca messi a disposizione dall’associazione Velolento e dalla proiezione di immagini e spot per la promozione della mobilità sostenibile a cura delle associazioni Energetica, Legambiente, Fiab Amolabici e Nuovi Viaggiatori.