‘Mia madre’: racconto di un rapporto non spezzato dalla morte

Incontro con l’autore Luca Duò lunedì 12 settembre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea

biblioteca-ariostea-dal-bassoFERRARA – Sarà l’incontro con l’autore Luca Duò, lunedì 12 settembre alle 17, ad aprire il calendario di appuntamenti culturali 2016/2017 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Al centro dell’incontro la presentazione dell’ultimo libro dell’autore, dal titolo ‘Mia madre. Testimonianza diretta di vita oltre la vita’ (Este Edition, 2016), racconto di un rapporto proseguito oltre la morte. Dialogherà con l’autore Riccardo Roversi, con la partecipazione di Eleonora Rossi.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
La vicenda da cui trae origine questo diario è comune a tante persone. Ma il passaggio della morte di una madre (la morte non è che un passaggio ad altro stato di coscienza), seguito da un’attenta e scrupolosa documentazione di avvenimenti, rende tale vicenda assolutamente fuori dall’ordinario. L’immensa mole di indizi ricevuti, “coincidenze”, prove deduttive dirette e indirette a tutti i livelli della realtà, non sarebbe pubblicabile per intero. Quindi – e solo per ragioni editoriali – è stata operata una sintesi che, in ogni modo, anziché sminuire, amplifica esponenzialmente il messaggio ricevuto.

Luca Duò. Nato ad Adria (RO), vive da anni a Ferrara, dove si è diplomato all’Istituo d’Arte. Ha pubblicato le raccolte di racconti:Corrente alternata (Este Edition, 2001),Trasparenze (Este Edition, 2003), Negli occhi un riflesso (Helicon, 2006) e Verso la meta (Este Edition, 2007).