Macfrut DiVino, Enogelato e prodotti tipici protagonisti al Romagna Wine Festival

Il passaporto sarà la novità in Romagna Wine Festival dal 15 al 17 aprileCESENA  – Cosa succede abbinando i vini del nostro territorio con la frutta di qualità? Nasce Macfrut DiVino, un nuovo format creato dall’intuizione di Cesena Fiera e Agenzia PrimaPagina che debutta nelle giornate del Romagna Wine Festival.

Nel corso delle degustazioni al Palazzo del Ridotto in programma sabato 16 aprile e domenica 17 aprile ci sarà un corner con cocktails fatti sul momento a base di frutta di stagione (mele, fragole e kiwi) abbinati a Lambrusco e bollicine brut romagnole. A realizzarle in diretta per il pubblico sarà la barlady Federica Zammarchi di Green Pepper con una performance in programma sabato 16 aprile dalle 18.30 alle 20.00 e domenica dalle 17.00 alle 18.30. Il corner sarà abbellito da piante e fiori di Scarpellini Garden Center.

Quando c’è di mezzo il vino, la fantasia e gli abbinamenti non finiscono mai. E’ questa la filosofia alla base dell’Enogelato creato appositamente per il secondo anno di fila dai laboratori Gelaterie Leoni. Il gusto del Festival 2016 sarà fresco e primaverile, a base di mele pink lady e sangiovese. Non mancherà il gusto già testato durante il Wine Festival dello scorso anno, Albana e ciambella, e un Pagadebit e fragole. Tutti questi gusti saranno protagonisti al Palazzo del Ridotto nelle giornate di sabato e domenica.

Oltre a cocktails ed enogelato, saranno tanti i prodotti tipici in degustazione al Romagna Wine Festival. Sabato ai Banchi d’assaggio al Palazzo del Ridotto (18.00-22.00) saranno presenti i salumi del Salumificio ‘Giancarlo Faggioli’, i formaggi fossa Dop e cafiero di Fosse Brandinelli di Sogliano al Rubicone, abbinati ai mieli dell’azienda agricola Facciani di Bagno di Romagna, pani e focacce della tradizione proposti da Redipane Cesena. Grazie alla collaborazione con l’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli verrà proposta un’insalata di polpo (azienda Venturi di Cesenatico) e patata di Bologna Dop (Consorzio Patata di Bologna).

Altre degustazioni nella giornata di domenica (15.30-21.00) quando verranno serviti strudel di verdure (realizzato con i prodotti offerti da Conad e Agrintesa), Squacquerone di Romagna Dop e ricotta della Centrale del Latte di Cesena, i mieli dell’azienda agricola Facciani di Bagno di Romagna, prosciutto e parmigiano (Conad), pani e focacce della tradizione (Redipane Cesena), piadina romagnola (Chiosco La MalaGhiotta, Piazza Fabbri).