Il lungo Capodanno di Bologna

BOLOGNA – Anche quest’anno, come ormai da tradizione, a Bologna l’arrivo del nuovo anno si festeggia in Piazza Maggiore con una grande festa animata dalla musica di un dj che si esibisce dal balcone del Palazzo del Podestà e dal rogo del Vecchione d’artista che, allo scoccare della mezzanotte, viene bruciato in Piazza Maggiore. Ogni anno, circa 25.000 persone hanno trascorso la notte di Capodanno in Piazza, ballando, divertendosi, ammirando il grande e suggestivo falò del Vecchione, realizzato da artisti quali Cristian Chironi, Andreco, To/Let, PetriPaselli e Paper Resistance, per citare solo quelli degli ultimi anni.

Quest’anno, la serata del 31 dicembre sarà solo la punta di un programma più ampio che proporrà tantissime attività: spettacoli, acrobazie, concerti, film scandiranno le tante giornate di festa da subito dopo Natale fino a domenica 8 gennaio 2017, con l’intento di offrire a cittadini, turisti, city user, etc. numerosi eventi da ammirare a “faccia in su”.

Per la serata del 31 dicembre in Piazza Maggiore, si intende puntare su artisti emergenti, offrendo loro una grande opportunità: sono state istituite due commissioni di esperti, una che indichi il nome del musicista a cui chiedere la disponibilità per il dj set per la serata del 31 dicembre in Piazza Maggiore e una per individuare l’artista per l’ideazione del Vecchione.
Non è attiva nessuna selezione che preveda l’invio di candidature da parte di eventuali musicisti/artisti interessati. Le due commissioni, entrambe composte da esperti dei due settori, hanno funzione consulente: durante i lavori, individueranno i nominativi di un musicista e dell’artista per il Vecchione sulla base delle loro conoscenze e provate competenze.

Le due commissioni sono composte:
1 – commissione tecnica per individuare il musicista/dj Capodanno
Damir Ivic, giornalista musicale per Soundwall e Il Mucchio; referente italiano Red Bull Music Academy; responsabile produzione Dna concerti
Marco Ligurgo, direttore artistico di roBOt festival
Salvatore Papa, editor per zero.eu
Cheti Corsini, U.I. Teatro ed Arti dello Spettacolo, esperto interno, con il ruolo di presidente
Valentina Lanza, U.O. Manifestazioni culturali, esperto interno, con il ruolo di segretario

2 – commissione tecnica per individuare l’artista per il Vecchione
Giancarlo Basili, Scenografo
Enrico Fornaroli, Direttore Accademia di Belle Arti di Bologna
Emilio Varrà – Presidente Associazione Hamelin
Cheti Corsini, U.I. Teatro ed Arti dello Spettacolo, esperto interno, con il ruolo di presidente
Annalisa Zanotti, U.O. Manifestazioni culturali, esperto interno, con il ruolo di segretario

A metà novembre saranno resi noti i nomi degli artisti coinvolti e, successivamente, il programma completo delle attività.