L’organista del Papa nella Chiesa di Sant’Agnese

Mercoledì 12 ottobre alle 21 Juan Paradell Solé al “Modena Organ Festival”

juan-paradell-sole-allorgano-nella-cappella-sistinaMODENA – Arriva a Modena dalla Città del Vaticano per suonare l’organo che con le sue 3.400 canne è il più grande di tutta la Provincia. Mercoledì 12 ottobre alle 21 Juan Paradell Solé, organista titolare della Cappella musicale pontificia “Sistina”, farà risuonare di note la chiesa di Sant’Agnese in piazzale Riccò in città. Il musicista suonerà l’organo Spaeth del 1939 restaurato da Alessandro Giacobazzi nel 2005.

L’appuntamento, ancora una volta a ingresso libero e gratuito, è il quarto della XIV edizione del “Modena organ festival”, la rassegna organistica internazionale inserita nel programma di “ArmoniosaMente”.

La serata prevede alle 20.45 una breve introduzione al programma musicale che nell’occasione proporrà musiche di Aguilera de Heredia, J. S. Bach, Franck, Torres Bossi e Guilmant.

Juan Paradell Solé, suona regolarmente nelle celebrazioni liturgiche del Papa in San Pietro in Vaticano e nelle manifestazioni musicali della Cappella Musicale “Sistina”. Primo organista emerito della Basilica papale di Santa Maria Maggiore a Roma, è docente di Organo e Canto gregoriano al Conservatorio “Refice” di Frosinone. Svolge un’intensa attività concertistica in Europa, Russia, Siria, Stati Uniti e Sud America, partecipando a importanti Festival organistici internazionali. La manifestazione “Modena Organ Festival” è organizzata dall’associazione “Amici dell’organo J. S. Bach” con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Modena, Regione Emilia-Romagna, Comune di Modena, Lapam confartigianato e Bper Banca, e in collaborazione con l’associazione “Aut Aut”.

Per informazioni, tel. 328 4210061 (www.associazionebachmodena.it).