“Lo sviluppo psicologico tra continuità e cambiamento. Verso un sistema integrato 0-6 anni” oggi la presentazione a Parma

L’incontro è organizzato da Ateneo e Comune di Parma. Interverranno le autrici Ada Cigala e Elena Venturelli del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Ateneo

presentazione libroPARMA – Giovedì 12 aprile, dalle ore 17 alle ore 19, nell’Auditorium del Palazzo del Governatore (piazza Garibaldi 2, Parma), si terrà la presentazione del volume “Lo sviluppo psicologico tra continuità e cambiamento. Verso un sistema integrato 0-6 anni”, di Ada Cigala, Psicologa e ricercatrice del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, e Elena Venturelli, Psicologa, psicoterapeuta e borsista di ricerca nello stesso Dipartimento.

Sarà un momento di dialogo tra le autrici e altri colleghi, ricercatori e stakeholder, italiani e internazionali, che si occupano della ricerca e della formazione nei contesti educativi 0-6 anni.

L’incontro, organizzato dall’Ateneo e dall’Assessorato a Educazione e Inclusione del Comune di Parma, è aperto al pubblico.

L’appuntamento sarà aperto dai saluti di Diego Saglia, Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali, e di Ines Seletti, Assessore all’Educazione e Inclusione del Comune. A seguire il dialogo delle autrici con Lisa Bertolini e Rossana Allegri, Responsabili di Nidi d’Infanzia e Scuole d’Infanzia del Comune, Monica Manfredi, genitore, Maria Cristina Volta, Funzionaria del Servizio Politiche Sociali e Socio educative della Regione Emilia-Romagna, Enrica Ciucci, Ricercatrice al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze, Nice Terzi, Presidente del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia, Nima Sharmahd, Pedagogista del Centre for Innovation in the Early Years di Ghent, Belgio.

Il volume nasce dalla necessità di riflettere sul sistema integrato 0-6 anni, alla luce dell’attuale normativa (legge n.107/2015). La tradizione dei servizi educativi in Italia rappresenta sicuramente un’esperienza preziosa, da non disperdere, ma che necessariamente deve essere rimessa in gioco e in dialogo nell’ottica di un sistema integrato. Fondamentale è la possibilità di documentare le esperienze di cambiamento affinché possano essere “raccontate”, trasmesse, discusse e “valutate”.

A partire da queste premesse, il volume si pone un duplice obiettivo. In primo luogo, quello disporre una prospettiva d’analisi dello sviluppo psicologico dei bambini dagli zero ai sei anni entro la quale trova fondamento l’idea di un sistema educativo prescolare di tipo integrato. In secondo luogo, quello di documentare un’esperienza, in collaborazione con i Servizi educativi del Comune di Parma, di avvio e formazione di tre sezioni sperimentali che accolgono bambini dai diciotto mesi ai sei anni, per trarre dall’esperienza riflessioni e metodologie per il cambiamento.