Lo sport Paralimpico e le prestazioni di atleti con disabilità intellettivo relazionali

“Ricerca e prospettive nello sport Paralimpico”. E’ questo iUnife Università degli studi di Ferrara logol titolo del seminario che si terrà giovedì 17 dicembre a partire dalle ore 8.30 nell’Aula Acquario del Polo Chimico Bio Medico, (via L. Borsari, 46)

FERRARA – L’iniziativa vedrà la presentazione dei risultati di alcuni progetti pilota di ricerca su come migliorare la pratica e la prestazione dell’atleta che presenta una disabilità intellettivo relazionale, condotti da Alessandro Grande, docente del Corso di laurea magistrale in Scienze Tecnica dell’Attività Motoria Preventiva e Adattata dell’Università di Ferrara, in collaborazione con studenti tirocinanti, con Associazioni sportive dilettantistiche del territorio come Format Ferrara, Canoa club Ferrara, Cooperativa Esercizio Vita, Cooperativa integrazione lavoro, Coop CIDAS e con il contributo dell’Assessorato allo Sport del Comune di Ferrara, che ha saputo coinvolgere il Trasporto Passeggeri Emilia Romagna (Tper) nel supportare alcuni di questi progetti.

“Siamo riusciti a creare una rete importante per lo sviluppo di queste tematiche – afferma Alessandro Grande – grazie alla collaborazione tra Unife, Associazionismo, Istituzioni del territorio ed Organi nazionali deputati all’organizzazione dello sport paralimpico come FISDIR (Federazione Sport Disabili Intellettivo Relazionali) e CIP (Comitato Italiano Paralimpico). Abbiamo sperimentato e gettato le basi per creare protocolli operativi volti al miglioramento oltre che della prestazione tecnico sportiva, anche della percezione di benessere e di conseguenza della qualità della vita di atleti affetti da disabilità. Il Seminario sarà anche occasione per parlare dei ‘Trisomia Games’ 2016, giochi olimpici riservati a persone Down, che si terranno a Firenze dal 15 al 22 luglio, a cui parteciperanno 1000 atleti down provenienti da più di 30 nazioni. Gli studenti di Scienze motorie di Unife avranno l’occasione unica di partecipare a questi giochi in qualità di addetti volontari all’organizzazione, grazie ad un accordo stipulato tra Unife e la FISDIR. Tra i relatori del seminario, infatti, sarà presente Marco Borzacchini che oltre ad essere Presidente nazionale della FISDIR, ricopre la carica di Presidente della IAADS, International Athletic Association for Persons with persons Down Syndrome”.