L’irriverenza di Titta irrompe sul palco del Puedes Summer Festival

Dopo le parole affiatate del Segretario dell’Avis il sottomura si affaccia alla Romagna questa sera alle 21.30

titta_showFERRARA – «È la prima volta che ci affianchiamo all’Associazione Puedes per fare qualcosa di nuovo», ha spiegato il segretario dell’Avis locale Sibilla Tieghi, l’altra sera, sulle note di The Big Solidal Band. L’associazione di volontariato ha scelto di sostenere la serata all’insegna del blues made in fe per raddoppiare la promozione. «Per quanto le donazioni si possano prenotare – ha aggiunto la Tieghi – d’estate la raccolta del sangue è più difficoltosa, dato che si va in vacanza e spesso all’estero. Il Puedes Summer Night riunisce in città un pubblico molto vasto che è quello a cui Avis si rivolge, perché per donare basta essere maggiorenni. Ci ha convinto l’idea di aggregazione sociale che il festival riesce a trasmettere». Con queste I volontari Avisparole d’incoraggiamento e tutta questa musica prosegue imperterrito il palinsesto del sottomura ferrarese.

Oggi, alle 18.30, il prato più movimentato del centro apre i battenti con un aperitalk letterario, dedicato al centenario bassaniano. Chi volesse consumare con le meningi qualche buona lettura, potrà farlo in compagnia degli attori di Ferrara Off per riscoprire Giorgio Bassani, non solo come scrittore e poeta, ma anche come editore di talenti immortali. Poi a scaldare gli animi ci penserà l’inedito Titta, munito di una considerevole dose di irriverenza. Alle 21.30, il cantastorie romagnolo non si risparmierà di fronte alla platea emiliana. Giuseppe Tittarelli, in arte “Titta”, nasce a Ravenna e muove i primi passi in campo cinematografico. Negli anni ’90 si trasferisce nella capitale per entrare nel mondo dello spettacolo. Per mantenersi economicamente accetta qualsiasi tipo di lavoro: cameriere, fattorino, lavapiatti, parcheggiatore (abusivo), tutte occupazioniThe Big Solidal Band dignitose, ma di cui non gliene importa niente e che gli serviranno come materia grezza per i suoi testi. Nel 1991 comincia a collaborare alla realizzazione di alcuni festival del cinema piuttosto prestigiosi quali “Europa Cinema” che si svolge a Viareggio e “Le Grolle d’Oro” di Saint Vincent, e anche il “Premio Solinas” concorso per sceneggiatori. Dopo due anni di permanenza nella capitale decide di tornare nella sua città natale, spinto dal fatto che alcuni registi ci vogliono “provare” con lui, ma non prima di aver partecipato come comparsa in Persone perbene con Massimo Ghini ed Elena Sofia Ricci, e diretto da Francesco Laudadio. Tornato stabilmente a Ravenna fonda “Titta e le Fecce Tricolori” e nel giro di poco il gruppo folcloristico diventa una band di culto. Nel ’94 partecipano a “Segnali di fumo” su Videomusic, dopo avere girato l’Italia in lungo e in largo grazie ad “Arezzo Wave on the Rocks”. Pubblicano diversi album, tra cui Uomini che vede la partecipazione straordinaria di Freak Antoni degli Skiantos,il loro guru. Nel 2005 il gruppo si scioglie e Titta continua l’avventura musicale come solista, realizzando altri cd di canzoni inedite. L’ultimo è Sono apparso alla Madonna (Crotalo Edizioni, 2012), caratterizzato dall’ironia e da una totale assenza di pudore…

No Yeah!Infine si varcherà la mezzanotte grazie al sound di Indie Dancefloor, il dj set di No Yeah!, con alle spalle un graffito firmato da Sfiggy di buon auspicio.

Questo il programma del Puedes:

4 Agosto – Coska
5 Agosto – Miami and the Groovers e Ultima Fase – Sbiciclata Svalvolata by Night
6 Agosto – Calcutta
7 Agosto – The big solidal band
8 Agosto – Thomas Cheval and band
9 Agosto – Titta
10 – Espana Circo Este
11 Agosto – Two Fingerz
12 Agosto – Groove a Nation
13 Agosto – Easy One
14 Agosto – Color Vibe 5K
15 Agosto – Sagi Rei
16 Agosto – Moka Club
17 Agosto – Ambra Marie
18 Agosto – Rumatera
19 Agosto – Mau Mau – Itchy Teeth
20 Agosto/28 Agosto – Buskers Night – Inizio Ferrara Buskers Festival