Le lettere di Van Gogh, tra sogni e realtà, rilette da Daniela Cappagli

Conferenza lunedì 3 aprile alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea

programma-incontri-colori-conoscenza-2017_4FERRARA – Sarà dedicata a Vincent Van Gogh e agli aspetti della sua vita e della sua arte che emergono dalle sue lettere, la conferenza di Daniela Cappagli in programma lunedì 3 aprile alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). L’incontro, che sarà introdotto da Roberto Cassoli, rientra nel ciclo ‘I colori della conoscenza’ a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Le emozionanti lettere di Vincent Van Gogh costituiscono il racconto di una vita dedicata alla ricerca di sè e della propria identità. Quella identità che, anche oggi e per motivi diversificati, i giovani faticano a trovare in una società che ha modificato i propri valori e che dedica pochissima attenzione alle persone e ai loro bisogni. Le lettere sono un’intensa e struggente testimonianza autobiografica degli affetti, dei sogni, delle speranze, delle delusioni di un giovane uomo appassionato e illuminano non solo sul suo complesso e affascinante carattere, ma anche sulla costante formazione culturale e artistica e sulla genesi di molte opere. Si resta stupiti di fronte alla profondità e alla serietà con cui Van Gogh si immerge nel mondo e le sue parole ci conducono dentro la sua interiorità cancellando i miti deleteri che hanno accompagnato la vita e l’arte.