Le fotografie di scena protagoniste sabato 16 luglio a Piazze di Cinema

Ospite il regista Fabio Bonifacci

Piazze di Cinema 14 luglio_David Grieco 3, Credit PippofotoCESENA – Sono i fotografi di scena, coloro che immortalano il meglio del dietro le quinte dei film italiani, i protagonisti di sabato 16 luglio, sesta serata di Piazze di Cinema, la rassegna cinematografica in programma a Cesena fino al 22 luglio, promossa dal Comune di Cesena, Cesena Cinema e Fondazione Cineteca di Bologna con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

Si inizia alle 19,30 al Bar Acquadolce (Via IV novembre 570) dove è in programma un Aperitivo insieme ai fotografi di CliCiak, il concorso nazionale per fotografi di scena giunto quest’anno alla sua 19° edizione. I fotografi incontreranno il pubblico raccontando le loro esperienze sui set e i segreti del mestiere. Tra gli altri saranno presenti Umberto Montiroli, Angelo R. Turetta, Gianni Fiorito, Monica Chiappara e Greta De Lazzaris.

Loro Chi 2_Credit Loris T. ZambelliAlle 21,45 all’Arena San Biagio sarò proiettato Loro Chi? Di Francesco Miccichè e Fabio Bonifacci, pellicola che concorre al Premio Monty Banks per le opere prime italiane.
Il film vede protagonista David, un ragazzo con tante aspirazioni, che vuole fare carriera, conquistare una posizione, accontentare la fidanzata. In una notte perde tutto perché viene truffato ma a sua volta conosce un maestro della truffa che può fargli cambiare vita. La commedia, brillante e spassosa, mai banale, è scritta con grande abilità dallo sceneggiatore Fabio Bonifacci, che sarà ospite all’Arena San Biagio dopo la proiezione.

Originario di Bologna e laureato in Filosofia, Bonifacci inizia a lavorare come autore televisivo per Alba Parietti a Galagoal e nel 1997 prosegue per Dillo a Wally con Gene Gnocchi. Da queste esperienze televisive nasce un sodalizio artistico con Enrico Bertolino, di cui diventa coautore nella sua commedia teatrale D’altra parte è così del 1998. Negli anni successivi collabora con Bertolino come autore nei suoi show televisivi e nel 1998 debutta al cinema con la sceneggiatura di E allora mambo! Di Lucio Pellegrini, a cui segue Tandem (sempre per la regia di Pellegrini) e Ravanello Pallido. Nel 2007 Bonifacci torna in sala con le sceneggiature di Notturno Bus e Lezioni di cioccolato. Nel 2008 pubblica per Mondadori il suo primo romanzo Amore, bugie e calcetto, commissionato dopo la sceneggiatura dell’omonimo film diretto da Luca Licini mentre nel 2009 vince un Nastro d’argento per il miglior soggetto delle commedie Diverso da chi? e Si può fare. Negli ultimi anni, ha scritto le sceneggiature dei maggiori successi al botteghino, come Benvenuti al Nord, Il principe abusivo e Benvenuto Presidente!
Loro chi?, interpretato da Edoardo Leo e Marco Giallini è la sua prima regia, condivisa con Francesco Miccichè.

Alle 21.00 appuntamento al Chiostro di San Francesco con la Premiazione dei fotografi di CliCiak e la proiezione delle foto vincitrici.

Alle 21.45, sempre al Chiostro di San Francesco, va in scena l’omaggio ad Alba Rohrwacher con la proiezione di Le meraviglie di Alice Rohrwacher.
La pellicola narra la storia dell’adolescente Gelsomina che vive in un casolare della campagna umbra con i genitori e le sorelline. La loro vita è scandita dai ritmi lenti di un mondo agricolo, regolato dal succedersi delle stagioni e governato dalle regole dettate dal padre apicoltore che cerca di preservare la purezza arcaica del mondo rurale. A sconvolgere la loro routine, l’arrivo di una troupe televisiva e di Martin, un ragazzo con precedenti penali che segue un programma di reinserimento. Per la prima volta, Gelsomina viene spinta a guardare oltre ai suoi confini quotidiani. Le meraviglie ha vinto il Gran premio della giuria del Festival di Cannes 2015.

Il regista David Grieco ospite di Piazze di Cinema giovedì 14 luglio: “Omicidio Pasolini, un caso da riaprire”
In uscita da quattro mesi, praticamente invisibile nella distribuzione. La Macchinazione, film di David Grieco sull’ultimo periodo di vita di Pier Paolo Pasolini, interpretato da Massimo Ranieri, ha posto più di un interrogativo agli spettatori presenti all’Arena San Biagio, dove è stato proiettato giovedì 14 luglio. “Un risultato già l’ho raggiunto: in settembre ci sarà una commissione parlamentare sul ‘Caso Pasolini’ che farà luce sull’omicidio” ha detto il regista, in dialogo con il direttore del Centro Cinema Città di Cesena Antonio Maraldi. Film coraggioso il suo, “quasi autofinanziato, girato in soli 33 giorni, con tante ristrettezze economiche, ostacolato in molti modi, il più paradossale dalla censura che aveva posto il divieto ai minori di 14 anni per motivi di contesto storico. Malgrado ciò, siamo andati avanti ed eccomi qua a raccontare una delle vicende più controverse della storia d’Italia”.
Perché un film su Pasolini? “Dieci anni fa avevo deciso di gettare la spugna, agli italiani non interessa sapere la verità. Poi sollecitato da Abel Ferrara (regista italoamericano, nda) e per ricordare la figura di Franco Citti, mi sono imbarcato in questa avventura che mi è costata tante energie”.

Infine una curiosità dal pubblico. Nel film c’è la musica dei Pink Floyd, da Atom Heart Mother, come ha fatto ad avere i diritti? “Quando dissi che avrei chiesto ai Pink Floyd l’autorizzazione, tutti si misero a ridere. E invece fu David Gilmour a concederla, in onore della figura di Pasolini, facendoci pagare il meno possibile. In Italia si è quasi increduli, ma Pasolini era un poeta internazionale, conosciuto il tutto il mondo”.

Piazze di Cinema è organizzata e promossa dal Comune di Cesena, Cesena Cinema e Fondazione Cineteca di Bologna con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

Main sponsor dell’iniziativa: Romagna Iniziative, Gruppo Hera e PLT puregreen.
Sponsor: Centrale del latte di Cesena, Coop Alleanza 3.0, Credito Cooperativo Romagnolo.
In collaborazione con: Agis/Fice Emilia-Romagna, Aula didattica Monty Banks, Cineclub Image, Associazione Barbablù, Dynit, Distribuzione, Across the movies, Rocca Malatestiana bene comune, Il Foro Vivi Cesena, Zona A – Comitato valorizzazione centro storico.

Info, ospiti e programmazione giornaliera su www.piazzedicinema.it
Facebook/PiazzediCinema
Dove: Cesena (FC) – centro storico
Quando: dall’11 al 22 luglio
Inizio proiezioni: ore 21.45
Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito, eccetto quelle all’Arena San Biagio.
Ingresso in Arena: 5 Euro Con tessera; 5 film 20 euro
Promozione: Cesena Cinema, Comune di Cesena, Fondazione Cineteca di Bologna
In caso di maltempo, le proiezioni del Premio Monty Banks e quelle previste al Chiostro di San Francesco si terranno al cinema San Biagio in via Aldini 24, negli stessi orari. Le proiezioni di Piazza del Popolo e Piazza Amendola saranno al Foro Annonario, negli stessi orari. Le proiezioni di Piazza Bufalini saranno effettuate alla Biblioteca Malatestiana.