Le cerimonie e le iniziative per il 72° anniversario della Liberazione a Bologna

L’orazione ufficiale in piazza Nettuno sarà tenuta dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Interverranno il Sindaco Virginio Merola e la presidente dell’ANPI Provinciale di Bologna Anna Cocchi

Comune di BolognaBOLOGNA – L’anniversario della Liberazione è un momento di celebrazione, di riflessione e anche di festa per far conoscere e riportare alla memoria i momenti che segnarono, dopo anni di dolore e distruzione, la fine della guerra e del fascismo e l’avvio della rinascita di Bologna, del Paese e dell’Europa. Le iniziative di oggi.

Martedì 25 aprile, 72° anniversario della Liberazione, alle 9.45 l’assessore Virginia Gieri parteciperà, nel chiostro della Basilica di Santo Stefano, alla deposizione di una corona alle lapidi dei Caduti in guerra.

Alle 10.30, in piazza Nettuno, si terrà la celebrazione solenne con l’alzabandiera, il picchetto militare d’Onore e la deposizione di due corone, al Sacrario dei Caduti Partigiani e alla lapide ANEI.
L’orazione ufficiale sarà tenuta dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Interverranno il Sindaco Virginio Merola e la presidente dell’ANPI Provinciale di Bologna Anna Cocchi. Sarà presente il Civico Gonfalone.

Alle 12 l’assessore Riccardo Malagoli parteciperà, al giardino di Vialla Cassarini in Porta Saragozza, alla cerimonia della deposizione della corona alla lapide che ricorda gli omosessuali vittime nei campi di sterminio nazisti.

Dalle 16.30 alle 18.30 in piazza Maggiore, Gran Ballo della Liberazione in collaborazione con le Associazioni di ballo tradizionale bolognese.

Alle 18 le commemorazioni ufficiali si concluderanno con la cerimonia dell’ammainabandiera.

La Città di Bologna parteciperà con il Gonfalone Civico alla manifestazione nazionale in occasione della Festa della Liberazione a Milano.