Lavori stradali della Provincia Ferrara

ferrara provinciaInstallazione di segnaletica verticale nell’ambito del Piano nazionale di sicurezza stradale

FERRARA – Da lunedì 25 gennaio iniziano i lavori della Provincia per l’installazione di segnaletica verticale su numerose Strade provinciali.

Si tratta d’interventi che rientrano nell’ambito del Piano nazionale della sicurezza stradale, col quale il Cipe mette a disposizione delle Regioni fondi nazionali, per la realizzazione di progetti cofinanziati al 40 per cento dalle Province.

Nel caso ferrarese il finanziamento complessivo ammonta a 650mila euro, dei quali 260mila a carico dell’amministrazione che ha sede in Castello Estense e altri 390mila del Piano nazionale per mano della Regione Emilia-Romagna.
La conclusione dei lavori di messa in sicurezza di curve, incroci, intersezioni e altri tratti della viabilità provinciale, è prevista per il prossimo mese di maggio.

Ecco l’elenco delle strade interessate: Sp 2 via Copparo, Sp 7 Zenzalino, Sp 8 Poggio Renatico, Sp 14 Vallalbana, Sp 29 Portomaggiore Raffanello, Sp 37 Masi Torello S. Nicolò, Sp 65 Ferrara Consandolo, Sp 66 San Matteo della Decima e Sp 68 Codigoro.

Nello specifico, la segnaletica riguarda i normali cartelli stradali con l’indicazione dei limiti di velocità, quelli in prossimità di incroci, per i tratti viari pericolosi e anche luminosa, come ad esempio in prossimità di curve pericolose.

L’istituzione del Piano nazionale di sicurezza stradale risale al 1999 e nel 2007 il Cipe ha provveduto all’approvazione del terzo programma annuale, destinando i fondi alle Regioni.

Nell’ambito di quest’ultimo aggiornamento, sono stati destinati all’Emilia-Romagna oltre 2,7 milioni di euro con una partecipazione complessiva al 40 per cento delle nove Province di circa 1,8 milioni, per un totale di 4,5 milioni d’interventi.