“La tutela della salute nel diritto internazionale ed europeo tra interessi globali e interessi particolari”

La tutela della salute nel diritto internazionale ed europeo tra interessi globali e interessi particolariIl Convegno annuale della SIDI è in programma giovedì 9 e venerdì 10 giugno nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Parma

PARMAGiovedì 9 e venerdì 10 giugno (ore 12), l’Università degli Studi di Parma ospiterà, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale (via Università, 12 – Parma), il XXI Convegno annuale della Società Italiana di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione Europea (SIDI). Il Convegno – dedicato a “La tutela della salute nel diritto internazionale ed europeo tra interessi globali e interessi particolari” – intende affrontare, sul piano del diritto internazionale e dell’Unione europea, i delicati problemi che sorgono dal tentativo di bilanciare le contrapposte esigenze dei diversi soggetti coinvolti nel campo della protezione della salute umana e proporre soluzioni per i relativi conflitti.

Per trattare nel migliore dei modi temi tanto complessi, sono stati invitati a presentare una relazione studiosi di grande prestigio internazionale: professori universitari particolarmente esperti nelle materie oggetto del Convegno e persone che occupano o hanno occupato posizioni di rilievo nell’ambito di istituzioni internazionali, quali Gian Luca Burci, già Consigliere giuridico dell’Organizzazione Mondiale della Sanità; Vincenzo Salvatore, già Direttore del Servizio giuridico dell’Agenzia europea per i medicinali; Giovanni Buttarelli, Garante europeo della protezione dei dati. Vanno altresì segnalati, tra i relatori, giuristi di chiara fama che svolgono o hanno svolto il ruolo di giudici in Corti internazionali: Guido Raimondi, Presidente della Corte europea dei diritti umani; Francesco Francioni, giudice ad hoc designato dall’Italia al Tribunale arbitrale che si occupa dell’incidente che ha coinvolto i Marò italiani in India; Tullio Treves, giudice del Tribunale internazionale per il Diritto del Mare dal 1996 al 2011.

Come meglio illustrato nel programma allegato, con approccio rigorosamente scientifico e, al contempo, pragmatico, il Convegno offrirà l’occasione per esaminare questioni di particolare interesse sia per settori che vedono Parma protagonista a livello nazionale e internazionale, quali quello farmaceutico e alimentare, sia per il pubblico in generale. Saranno infatti affrontati temi come la qualità e sicurezza dei farmaci e del cibo; la tutela dei diritti umani e della salute dei soggetti particolarmente vulnerabili; la protezione dei dati personali e della proprietà intellettuale; la cooperazione tra attori pubblici e privati; la responsabilità civile delle imprese per danni alla salute.