La scrittrice albanese Anilda Ibrahimi parla di “Donne nei tempi dell’Est”

comune di Cesena logoLunedì 23 maggio, ore 18 nell’Auditorium Palazzo Nadiani (via Dandini 5) per la rassegna “Parole diverse”

CESENA – Lunedì 23 maggio, alle ore 18, all’Auditorium di Palazzo Nadiani (in via Dandini 5), la scrittrice e giornalista albanese Anilda Ibrahimi interverrà sul tema delle “Donne nei tempi dell’Est”.

L’incontro fa parte della rassegna “Parole diverse: libri, autori e musica per riflettere insieme sulle differenze”, promossa dall’Assessorato alle Politiche delle differenze del Comune di Cesena e dall’Asp Cesena-Valle-Savio in collaborazione con Rapsodia- Libri Eventi e Assessorato alla Cultura.

Nata a Valona nel 1972, laureata in Lettere moderne all’Università di Tirana, Anilda Ibrahimi ha iniziato la sua carriera come giornalista radiotelevisiva e della carta stampata. Nel 1994 ha lasciato l’Albania, trasferendosi prima in Svizzera e poi a Roma, dove oggi è consulente per il Consiglio Italiano per i Rifugiati.

Il suo esordio letterario è avvenuto nel 1996 con la raccolta di poesie “Cristallo di tristezza”, ma successivamente si è dedicata al romanzo: il primo, scritto in italiano, si intitola “Rosso come una sposa” ed è uscito nel 2008. a questo sono seguiti “L’amore e gli stracci del tempo” (2009) e “Non c’è dolcezza” (2012). I suoi libri sono tradotti in vari Paesi.

Ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni: Progetto Donna tel. 0547-355758.