La Provincia di Parma non ha più competenze in materia di Agricoltura, Caccia e pesca, Ambiente, Protezione Civile

casarteA partire dal 1° gennaio 2016. Lo ha stabilito la Legge regionale 13/2015. Pubblicati i nuovi riferimenti per le pratiche

PARMA – In base alla Legge regionale 13/2015 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro unioni” dal 1° gennaio 2016 alcune funzioni cessano di essere di competenza della Provincia. Si tratta di: Agricoltura, caccia e pesca, Ambiente, Protezione civile.

Di seguito i nuovi riferimenti per le pratiche.

AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA

I procedimenti relativi all’Agricoltura, Caccia e Pesca sono ora di competenza della Regione Emilia-Romagna, Direzione Generale Agricoltura, Economia Ittica, Attività faunistico – venatorie – Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Parma.
Le richieste di informazioni e/o autorizzazioni in materia dovranno essere indirizzate alla Pec (Posta certificata elettronica) stacp.pr@postacert.regione.emilia-romagna.it

AMBIENTE

Sono trasferite all’Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente ed Energia (ARPAE) le funzioni in materia ambientale precedentemente in capo alla Provincia di Parma e relative a: risorse idriche; inquinamento atmosferico, elettromagnetico e acustico e attività a rischio di incidente rilevante; gestione dei rifiuti e siti contaminati; valutazioni e autorizzazioni ambientali; interventi e servizi in materia di energia.
Tutte le comunicazioni, le domande e ogni altra documentazione inerente tali materie dovranno essere trasmesse all’indirizzo Pec (Posta certificata elettronica) aoopr@cert.arpa.emr.it mentre in forma cartacea dovranno essere spedite a ARPAE viale Bottego 9 – 43121 Parma.
Gli uffici che erano in capo alla Provincia rimangono provvisoriamente collocati in Piazza della Pace 1, i numeri di telefono e gli indirizzi e-mail dei singoli funzionari restano per il momento invariati.

PROTEZIONE CIVILE

Le funzioni in materia di Protezione civile saranno esercitate dalla nuova Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile.
Nella fase transitoria rimangono inalterati i referenti di Protezione civile e i relativi recapiti telefonici fissi e mobili, gli indirizzi e-mail e il servizio di reperibilità (335 7712171).
Eventuali comunicazioni vanno inviate alla nuova casella Pec (posta certificata elettronica) procivae.ovest@postacert.regione.emilia-romagna.it e alla nuova casella di posta elettronica ordinaria Procivae.Ovest@regione.emilia-romagna.it