La Mille Miglia fa tappa a Parma anche nel 2017, per la 3° volta consecutiva

La conferenza stampa di presentazione si è svolta lunedì 19 dicembre

2016 12 19 Pizzarotti Casa cs Mille Miglia-2PARMA – Dopo la calorosa ospitalità degli scorsi anni, la trentacinquesima rievocazione della corsa della Freccia Rossa, il “museo viaggiante unico al mondo”, torna a Parma: per la terza volta consecutiva, la Città Ducale sarà sede di una tappa della Mille Miglia. Ne hanno parlato, lunedì mattina, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Federico Pizzarotti; l’assessore al turismo e commercio Cristiano Casa; il sindaco di Busseto Giancarlo Contini; Alberto Piantoni, amministratore delegato di Mille Miglia srl e Giuseppe Cherubini, curatore del percorso Mille Miglia.

“Ci pregiamo anche quest’anno – ha detto il sindaco, Federico Pizzarotti,di ospitare la tappa delle Mille Miglia. Si tratta di un evento molto importante per la città in quanto promuove il turismo ed è un’occasione che concorre a costruire un’immagine di eccellenza della nostra città in Italia e all’estero”.

Alberto Piantoni, amministratore delegato di Mille Miglia srl, ha ringraziato la città di Parma “che ci accoglie sempre con grande affetto. La Mille Miglia vuole essere ed è – ha proseguito – una spina dorsale del Made in Italy e Parma certamente rappresenta tutto questo ai massimi livelli”.

Giuseppe Cherubini, curatore del percorso delle Mille Miglia, ha fornito alcuni dati relativi all’edizione 2016. “E’ stato un anno certamente memorabile – ha spiegato – abbiamo avuto 450 auto partecipanti, di cui 71 hanno preso parte alla Mille Miglia Storica. Si sono accreditati 1.900 giornalisti. I Comuni attraversati sono stati 230”. Per quanto riguarda l’edizione 2017, Cherubini ha illustrato il percorso. Si parte da Brescia, alla volta di Padova, la seconda tappa, da Padova a Roma, toccherà Ferrara, Ravenna e San Marino, Urbino e Gubbio. Terza tappa da Roma a Parma, si attraversano Montecatini e Pistoia. La quarta tappa è quella che presenta maggiori novità: si parte da Parma alla volta di Bussetto, Cremona, Mantova e Rovato, per arrivare a Brescia.
“Sono 1.800 chilometri di percorso che permettono di vedere le eccellenze italiane ed una di queste – ha concluso Cherubini – è certamente Parma”.

Per il sindaco di Bussetto, Giancarlo Contini, “la Mille Miglia ha il pregio di essere un museo, il più bel museo dell’automobile che esista. E’ la corsa più bella del mondo”. Il sindaco ha lanciato anche una sfida: “fare della Mille Miglia patrimonio storico dell’umanità”.

“Nel 2015 abbiamo voluto la Mille Miglia a Parma – ha spiegato l’assessore al turismo Cristiano Casa – in quanto si tratta di uno degli esempi più belli del Made in Italy. E’ una corsa formata in gran parte da equipaggi stranieri che attraversa anche il centro storico di Parma. Gli equipaggi che sostano a Parma sono indirettamente ambasciatori di Parma nel mondo e contribuiscono a diffondere il nome della nostra città a livello internazionale. L’obiettivo è di fare vivere alla Mille Miglia la nostra città, la sua accoglienza e le sue eccellenze, una sfida resa possibile anche grazie alla collaborazione di Claudio Caggiati che ha fornito preziosi suggerimenti sul percorso urbano della gara.

A questo si aggiunge che numerosi sono i turisti ed i giornalisti che seguono la Mille Miglia. Parma si appresta ad accoglierla per il terzo anno, dopo che negli anni precedenti era stata organizzata la cena in Pilotta, lo scorso anno al Ridotto del Teatro Regio, anche grazie alla fattiva collaborazione di Fiere di Parma. Quest’anno penseremo ad una sorpresa. Il nostro obiettivo è quello di lavorare per la città che grazie alla professionalità dei propri albergatori ed a tutte le realtà che, a vario titolo, hanno collaborato hanno reso possibile buona riuscita delle passate edizioni. Il legame tra Parma e le Mille Miglia si sostanzia anche nel coinvolgimento del territorio con Busseto”. L’assessore ha anche anticipato che la Mille Miglia 2017 sarà presentata in una conferenza stampa nei prossimi mesi a Berlino.

La terza tappa della Mille Miglia 2017 si concluderà sabato 20 Maggio a Parma: gli equipaggi delle 450 vetture in gara, più quelle del “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e del “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge” pernotteranno in città.
La mattina del 21 Maggio, la Mille Miglia ripartirà verso il traguardo di Brescia.
L’evento è frutto di una partnership tra 1000 Miglia Srl e il Comune di Parma, con il ruolo attivo di Fiere di Parma SpA.
Il transito nel 2017 a Parma rinnova la tradizione di tutte le Mille Miglia di velocità disputate sul percorso Brescia-Roma-Brescia, dal 1927 al 1957.

Quello tra la Città Ducale e la Freccia Rossa è stato un amore a prima vista, sbocciato nel 2015, consolidato nel 2016 e prospero per il 2017. Grazie momenti suggestivi ed emozionanti come il passaggio sulla passarella d’arrivo davanti al Duomo, tra i partecipanti alla Mille Miglia e i parmigiani è subito scoccata la scintilla: i primi, provenienti da tutto il mondo hanno gustato il calore del pubblico, la bellezza del centro storico e, come ovvio, le prelibatezze della cena a Palazzo della Pilotta prima e Teatro Regio poi; i secondi, godendo di due splendide serate primaverili nella loro città, sono rimasti affascinati dallo straordinario spettacolo offerto dagli stilemi e dai poderosi suoni offerti da quello che Enzo Ferrari definì un “museo viaggiante unico al mondo”.
Il reciprocamente gradito appuntamento è stato quindi nuovamente fissato: la sera di sabato 20 maggio 2017, la Mille Miglia tornerà ad attraversare il cuore di Parma e, per la terza volta, farà tappa per la notte in città.
La conferma dell’arrivo di tappa rinnova l’accordo tra il Comune di Parma e 1000 Miglia Srl, grazie anche al ruolo attivo di Fiere di Parma SpA nel fornire supporto all’organizzazione, sia in materia di ospitalità ai partecipanti sia come logistica generale.
Si tratta di un appuntamento che per l’epica Mille Miglia di velocità fu irrinunciabile, ventitré volte su ventiquattro: tranne l’anomala edizione del 1940, disputata sul circuito allestito tra Brescia, Mantova e Cremona, Parma è stata attraversata da tutte le edizioni classiche dal 1927 al 1957.
Nei diversi percorsi della Freccia Rossa, sia in senso orario, sia in senso antiorario, le strade del territorio parmense sono sempre state protagoniste delle gesta di grandissimi piloti: nelle prime edizioni, dal 1927 al 1933, il tracciato era antiorario e la Mille Miglia transitava a Parma in direzione Sud, verso Bologna, proveniente da Casal Maggiore, poco dopo la partenza da Brescia.
Nelle edizioni dal 1934 al 1938, il percorso fu sempre con direzione antioraria verso Meridione, con la differenza che le auto in gara raggiungevano Parma arrivando da Piacenza.

Nel 1947 e 1948, il senso di marcia fu invertito e Parma fu attraversata in direzione Nord, provenendo da Bologna verso Piacenza. Nel 1949, nuovamente in direzione Sud con provenienza da Piacenza, la novità dopo Parma fu la tortuosa strada del Passo della Cisa.
Dal 1950 al 1957, in direzione Sud-Nord, la Mille Miglia percorse ogni anno la Via Emilia, da Bologna a Piacenza, transitando ogni anno per Parma verso l’arrivo di Brescia.
L’arrivo nella Città Ducale avverrà nella serata di sabato 20 Maggio, dopo che le vetture partecipanti alla corsa, partite al mattino da Roma, avranno attraversato Lazio e Toscana.
Il programma nella Città di Parma prevede che la Mille Miglia sia preceduta dall’arrivo delle più moderne vetture partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”. La lunga carovana della Mille Miglia giungerà a Parma da Reggio Emilia. Il percorso cittadino per il 2017 è in via di definizione, con un punto fermo: il parcheggio dedicato nel Parco Ducale.
In ogni caso, il primo equipaggio partecipante alla Mille Miglia salirà la pedana per la presentazione al pubblico intorno alle ore 20.30.
Dalle 20.45 in poi, ai concorrenti sarà servita la cena in città; al termine, un servizio di navette trasporterà tutti gli equipaggi agli hotel loro riservati, effettuando il servizio inverso il mattino seguente.
Domenica 21 maggio, le prime a partire saranno le auto del “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e del “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”, seguite poi dalle gloriose vetture della Mille Miglia.
Grazie anche agli oltre 1600 operatori dei media accreditati lo scorso anno, tra le peculiarità della Mille Miglia c’è la condivisione della notorietà mediatica con le località attraversate: quest’anno, insieme a Brescia e Roma, si confermerà Città della Mille Miglia pure Parma.
Gli aspetti logistici e organizzativi della prima tappa di un evento come questo sono sempre assai complessi: per questo motivo, 1000 Miglia Srl – società che organizza la corsa – desidera ringraziare pubblicamente quanti si sono impegnati per portare qui la Freccia Rossa e offrire un entusiasmante spettacolo di storia, sport e cultura ai parmigiani.
Il nostro ringraziamento è rivolto all’Amministrazione della città di Parma e di tutte località della provincia attraversate dalla Mille Miglia, in particolare al Sindaco Federico Pizzarotti e all’Assessore Cristiano Casa.
Infine, non possiamo non essere riconoscenti a chi condivide la nostra passione, ossia le massime cariche dell’Automobile Club di Parma: il Presidente Alessandro Cocconcelli e il Direttore Mario Verderosa.
Grazie alla collaborazione di Enti e persone di tutta Italia, e con la sua capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza, bellezze paesaggistiche e stile di vita del nostro Paese, la Mille Miglia continuerà a rappresentare anche nel 2017 un simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo.

Per informazioni: press@1000miglia.it
Comunicati, storia, percorso e fotografie d’epoca e moderne sono disponibili su: www.1000miglia.it

Mille Miglia 2017: la Freccia Rossa compie 90 anni

– Per la trentacinquesima volta da Brescia partirà la rievocazione della Freccia Rossa.
– Per la quarta volta, la gara si disputerà in quattro tappe, per altrettante giornate.
– Sede di tappa saranno Padova, Roma e Parma.
– Partenza e arrivo a Brescia, da Giovedì 18 a Domenica 21 maggio 2017.
– Le Iscrizioni alla Mille Miglia 2017 sono aperte sul sito www.1000miglia.it

«Mille Miglia… si compirà l’anniversario del 1927, di quella sua prima edizione, il giorno che ci ritroveremo ancora in Piazza della Vittoria. E guardandoci attorno ci accorgeremo che le nostre fila, quelle di coloro che a quella prima edizione c’erano, si sono assottigliate di molto.
E soprattutto lamenteremo l’assenza del nostro carissimo Franco Mazzotti. Nel Tuo ricordo, Franco, difenderemo sempre il suo primato di corsa comunque unica al mondo (…). La Tua Mille Miglia continua e continuerà, almeno fino a quando ci sarà chi crederà nella sua insostituibile funzione, ed in quei fattori spirituali e sentimentali che l’hanno generata e vivificata».
Giovanni Canestrini (uno di “quattro moschettieri fondatori della Mille Miglia)

Nel 2017, la Mille Miglia compirà novant’anni dalla prima edizione, disputata nel 1927. Nel segno del numero “7”, con la ricorrenza saranno celebrate pure la ripresa della corsa, nel 1947, la conclusione, nel 1957, e la rinascita del 1977.
Per qualcuno è “la corsa più bella del mondo”, per Enzo Ferrari la rievocazione è “un museo viaggiante unico e affascinante, allestito in una straordinaria cornice di pubblico festante”: comunque la s’intenda, la trentacinquesima rievocazione della Mille Miglia è l’unico caso al mondo in cui la celebrazione di una corsa automobilistica supera per numero di edizioni l’evento originale, andato in scena ventiquattro volte dal 1927 al 1957.
La Mille Miglia 2017 sarà disputata da Giovedì 18 a Domenica 21 maggio 2017.
Per il quinto anno consecutivo, a curare la grande kermesse automobilistica sarà naturalmente 1000 Miglia Srl, società totalmente partecipata dall’Automobile Club di Brescia e da esso appositamente creata nel 2012.
Anche nel 2017, la Mille Miglia sarà divisa in quattro tappe, per altrettante giornate. Rispettando la tradizione nata nel 1927, il percorso prenderà il via e terminerà a Brescia, attraversando mezza Italia prima e dopo il giro di boa a Roma.
Ogni anno, il percorso subisce modifiche allo scopo di tornare a far transitare la Mille Miglia in località dove è stata assente per qualche anno. Nel 2017, proseguendo con la medesima filosofia, saranno apportate alcune variazioni al tracciato.
La prima tappa, con partenza nel primo pomeriggio di Giovedì 18 Maggio, si concluderà a Padova.

Il giorno dopo, 19 Maggio, la seconda tappa porterà i concorrenti, come tradizione nella serata di venerdì, a Roma, per la consueta passerella notturna nell’Urbe.
Sabato 20, il percorso dalla Capitale resterà pressoché invariato fino alla Toscana; la terza tappa sarà conclusa nuovamente a Parma, che negli scorsi anni ha riservato una calorosa accoglienza ai partecipanti: da qui, la domenica mattina, i concorrenti faranno ritorno a Brescia, ripetendo l’arrivo dopo l”ora di pranzo, tanto apprezzato dal pubblico nelle ultime edizioni.
Dopo alcuni cambiamenti introdotti lo scorso anno, tra gli aspetti invariati per il 2017 ci sono la quota di partecipazione e i coefficienti, che non hanno subito alcuna modifica.
Inalterata pure la procedura per le iscrizioni alla gara, aperte da giovedì 24 ottobre fino a giovedì 12 gennaio alle ore 24:00 (orario italiano, GMT+1).
Compilando schede e dati sul sito www.1000miglia.it, tutti i possessori di una vettura con i requisiti previsti da Regolamento di Gara, potranno presentare la loro candidatura di partecipazione.
Sono candidabili le vetture delle quali almeno un esemplare sia stato iscritto alla Mille Miglia di velocità (1927-1957), in uno degli oltre novecento modelli di vettura presenti nell’elenco, cioè quelli di cui sia accertata la partecipazione ad almeno un’edizione di velocità, tra il 1927 e 1957.
Nel caso possa essere dimostrato che un’esemplare di vettura non contemplato in tale elenco abbia preso parte ad una delle edizioni storiche della Mille Miglia fino al 1957, il modello sarà inserito tra quelli candidabili.
Per poter essere selezionate, le vetture iscritte dovranno disporre di almeno uno di questi documenti: Fiche ACI-CSAI (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana), Htp FIA (Historic technical passport rilasciato dalla Fédération Internationale de l’Automobile) o ID FIVA (Identity Card della Fédération Internationale des Véhicules Anciens).
Oltre a questi documenti, è consigliabile allegare all’iscrizione la maggior quantità possibile di materiale certificante la storia della vettura iscritta, tenendo conto che sarà data la precedenza agli esemplari che abbiano fisicamente disputato un’edizione della Mille Miglia dal 1927 al 1957 o che dispongano di documentato passato sportivo.
L’elenco delle vetture accettate sarà presentato, come abitudine, nel mese di marzo 2017, insieme alla versione definitiva del percorso: con la sua capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza, bellezze paesaggistiche e stile di vita del nostro Paese, la Mille Miglia continuerà a rappresentare anche nel 2017 un simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo.

www.1000miglia.it

https://www.facebook.com/pages/Mille-Miglia/489348491126969

@millemiglialive