La prima della Scala in diretta sul grande schermo

Lunedì 7 dicembre Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi al Cinepalace di Comune di RiccioneRiccione

RICCIONE (RN) – Torna un appuntamento molto apprezzato e atteso dal pubblico, la diretta della prima del Teatro alla Scala. Quella del 7 dicembre 2015 sarà la prima apertura di stagione del nuovo Direttore Riccardo Chailly e sarà dedicata a Giuseppe Verdi.

Giovanna d’Arco debuttò alla Scala il 15 febbraio 1845 e vi tornò per l’ultima volta il 23 settembre 1865, 150 anni fa. A dispetto della sua relativa rarità, è un lavoro di altissima qualità musicale come ha dimostrato il successo della ripresa in forma di concerto a Salisburgo nel 2013, supportato dalle voci di Anna Netrebko e Francesco Meli, protagonisti anche in questa occasione, insieme a Carlos Álvarez. Tra i sostenitori di questa partitura in cui Verdi aveva già anticipato musica di altri grandi titoli come Simon Boccanegra o Don Carlo, spicca Riccardo Chailly, che ha così spiegato la sua scelta: “La Giovanna d’Arco per Verdi fa da ponte, lo porta verso le grandi opere successive. Credo che sia sbagliato collocarla tra le “opere della galera”, come le definì l’autore stesso (…).L’assenza così prolungata è dovuta proprio alla grande difficoltà vocale di quest’opera”. La regia è affidata al belga Moshe Leiser e al francese Patrice Caurier, una coppia di registi estrosi, spregiudicati e attenti a rappresentare le opere in una chiave modernissima. Le scene sono di Christian Fenouillat, i costumi realizzati da Agostino Cavalca e le luci ideate da Christophe Forey. I video sono creati da Etienne Guiol e i movimenti coreografici da Leah Hausman.

La diretta al Cinepalace è lunedì 7 dicembre alle ore 18.00. La durata dell’opera, in 3 atti, è di 2 ore e 20 minuti. Nell’intervallo buffet offerto da Bio’s Kitchen.

Il prezzo del biglietto intero è di 12 euro e per gli under 30 è di 10 euro.