La Biblioteca comunale di Riccione cerca giovani appassionati di lettura

Comune di RiccioneRICCIONE (RN) – Oltre al gruppo di lettura “Il Vicolo” che dal 2012 si incontra in biblioteca per confrontarsi e commentare gli ultimi libri letti o un libro che si è scelto di condividere per poi ritrovarsi a parlarne, sono sempre aperte durante l’anno le iscrizioni al gruppo di lettura per i ragazzi “Il Club dei Viaggiatori Immaginari”.

L’intento è di far appassionare alla lettura i più giovani proponendo libri e autori che trattano temi più vicini agli interessi e alla sensibilità degli adolescenti.

“AAA giovani lettori cercasi per viaggi immaginari tra le pagine di un buon libro” è l’appello che la biblioteca comunale di Riccione lancia ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni con la passione della lettura. “Il Club dei lettori immaginari” si riunisce al Centro della Pesa ogni due settimane, nel pomeriggio. Attraverso immagini, musica e video vengono presentati di volta in volta libri diversi e dopo la lettura individuale ci si scambiano idee e impressioni. Il gruppo è coordinato da un bibliotecario esperto che orienta e consiglia i giovani lettori nel loro viaggio tra le più belle pagine della letteratura per ragazzi. Talvolta ci si spinge lungo le strade di paesi lontani come l’Afganistan o il Pakistan, dove si incontrano le storie di coetanei, altre volte le avventure si svolgono nel mondo fantasy oppure irrompe l’attualità, dalla malavita al bullismo tra i banchi di scuola.

“L’intento del gruppo di lettura non è solo quello di coinvolgere i ragazzi che già amano leggere, ma anche di stimolare l’interesse di chi si avvicina per la prima volta al mondo della lettura e dei romanzi – afferma l’assessore Alessandra Battarra proponendo libri e autori adatti per stile e argomenti a sviluppare il senso critico e la voglia di confrontarsi. Insieme ai collaboratori della biblioteca comunale si sta lavorando proprio in questi giorni per individuare i progetti e le modalità più adatte ad incentivare sempre più queste attività rivolte sia ai ragazzi che agli adulti”.