Cesena, “La bellezza e la memoria”

visita guidata alla scoperta del cimitero di Cesena insieme a Franco SpazzoliVisita guidata alla scoperta del cimitero urbano insieme a Franco Spazzoli venerdì 6 maggio ore 16

CESENA – “Visitare la parte antica del Cimitero Urbano, camminare sotto gli imponenti porticati, lungo il corridoio su cui si apre la teoria delle cappelle gentilizie è come passeggiare in un museo a cielo aperto”. Così si esprime lo scrittore ed esperto d’arte Franco Spazzoli, che venerdì 6 maggio, alle ore 16 condurrà una visita guidata nell’ala storica del cimitero monumentale di Cesena.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Auser, Comune e quartiere Cesuola, si svolge in una data particolare: il 6 maggio ricorre il bicentenario della posa della prima pietra del complesso, avvenuta il 6 maggio 1816.

Il ritrovo è fissato davanti al cancello di via Pacchioni, da dove partirà l’itinerario che ha l’intento di mettere in evidenza le molte opere, specialmente scultoree, presenti nel Cimitero monumentale di Cesena.

“Tra le sculture degne di nota – sottolinea Spazzoli -, è doveroso accennare alla statua del Genio nella cappella Nori del fiorentino Cesare Zocchi, artefice della grande statua del medico e scienziato Maurizio Bufalini, di fronte alla Malatestiana. E anche segnalare, nella cappella Bartoletti, la potente statua in bronzo del Tempo che avanza con la lunga falce sopra un globo di marmo, opera del cesenate Tullo Golfarelli, firmata e datata 1898. A Golfarelli si devono anche il bell’Angelo che sorregge un vecchio coperto di stracci nella cappella Roverella e il bassorilievo con la Madre che affida il figlio ammalato alla Medicina nel monumento funebre realizzato con pubblica sottoscrizione per rendere omaggio alla vasta attività benefica del medico Robusto Mori. Troviamo in Cimitero vari busti dello scultore e pittore Paolo Grilli e alcune belle opere di un altro scultore cesenate, Mauro Benini (Cesena 1856 – 1915) autore delle due grandi statue in gesso, nell’Aula magna della Biblioteca Malatestiana, che raffigurano Eneo Domizio Ulpiano e Marco Antistio Labeone. Per il Cimitero Mauro Benini eseguì una notevole statua con il Genio del dolore che orna la tomba del conte Pietro Pasolini Zanelli (1896), già sindaco di Cesena e la bella composizione del Monumento Genocchi”.

La partecipazione è gratuita e riservata a un massimo di 20 persone, con prenotazione obbligatoria.

In caso di esubero la visita verrà replicata venerdì 13 maggio, sempre alle ore 16.

Per informazioni e prenotazioni: IAT (Ufficio Turistico del Comune di Cesena) tel. 0547-356327 oppure inviare una mail a iat@comune.cesena.fc.it