Inaugurato il Parco dell’Osservanza a Imola

Il presidente Bonaccini al taglio del nastroinaugurazione parco dell'osservanza imola

IMOLA (BO) – Oggi, 2 giugno, Festa della Repubblica, è stato inaugurato il Parco dell’Osservanza, il complesso nato nel 1890 come ospedale psichiatrico provinciale, trasformato ora in un’area a disposizione della cittadinanza grazie a un intervento urbanistico finanziato in parte dalla Regione Emilia-Romagna con 6 milioni di euro, nell’ambito dell’accordo Programma d’area per la riqualificazione del complesso dell’Osservanza. Il Parco, completamente restaurato, si apre dunque alla città, essendo sempre stato chiuso in quanto struttura manicomiale: oggi sono state rimosse recinzioni e tratti di muro, al loro posto 10 accessi ciclo pedonali e 3 carrabili. Con il sindaco di Imola, Daniela Manca, alla cerimonia del taglio del nastro ha partecipato anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

Il complesso si estende per 123.000 metri quadri alle porte del centro di Imola e gli interventi di riqualificazione, oltre alla risistemazione del verde, di particolare pregio, hanno riguardato urbanizzazioni e sotto-servizi (teleriscaldamento, fibra ottica), riqualificazione del parco con illuminazione e arredi, la sistemazione complessiva della viabilità, comprese le piste ciclo pedonali, e il recupero dell’area ellissoidale scoperta già destinata a “balera”, ovvero a feste e manifestazioni ricreative e culturali. Queste opere migliorano la qualità dell’area e la sua fruibilità e consentiranno il recupero dei padiglioni, dotando l’area delle reti tecnologiche necessarie. Sono stati programmati gli interventi di risistemazione dell’ex chiesa, la ristrutturazione delle serre e la sistemazione dell’area degli stenditoi, il recupero dell’edificio dell’ex portineria. Il complesso verrà utilizzato anche per altre destinazioni d’uso: social housing, spazi per l’Università e per l’associazionismo.