Il direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco e il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori protagonisti degli incontri per il pubblico (11 e 20 luglio)

bolognaAl via la prima edizione della summer school “Entrepreneurship in humanities” al Centro Arti e Scienze Golinelli

BOLOGNA – Saranno Christian Greco e Mauro Felicori i protagonisti degli appuntamenti aperti al pubblico della prima edizione della summer school Entrepreneurship in humanities promossa da Fondazione Golinelli di Bologna, in programma dal 9 al 20 luglio 2018 al Centro Arti e Scienze Golinelli (via Paolo Nanni Costa 14). Mercoledì 11 luglio, alle 17.45, il direttore del Museo Egizio di Torino terrà un incontro su “Cosa vuol dire essere imprenditori umanistici nel settore pubblico? L’esperienza del Museo Egizio di Torino”, mentre venerdì 20 luglio, alle 17.30, il direttore generale della Reggia di Caserta parlerà di “Le best practices nella gestione del patrimonio culturale italiano: il caso virtuoso della Reggia di Caserta”. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso gratuito su prenotazione (artiescienze@fondazionegolinelli.it).

bolognaLa summer school è rivolta a studenti universitari (under 35), laureandi e laureati magistrali (da non più di 3 anni), dottorandi e dottori di ricerca (o titoli esteri equivalenti) in materie umanistiche. Dopo una selezione fra le 182 candidature arrivate da 15 regione italiane, sono stati scelti 35 partecipanti. La summer school ha la direzione scientifica di Andrea Bonaccorsi, ordinario di Ingegneria gestionale all’Università di Pisa ed esperto di economia della scienza e dell’innovazione.

Al via la prima edizione della summer school Entrepreneurship in humanities

Supportare studenti e studiosi di estrazione umanistica nell’individuare nuove opportunità imprenditoriali ad alto profilo innovativo, favorendo l’acquisizione di competenze interdisciplinari derivanti dal connubio tra la tradizione umanistica e le discipline sociologiche, tecnologiche ed economiche. Nasce con questo obiettivo la summer school: Entrepreneurship in humanities, promossa da Fondazione Golinelli con la direzione scientifica di Andrea Bonaccorsi, ordinario di Ingegneria gestionale all’Università di Pisa ed esperto di economia della scienza e dell’innovazione. La prima edizione della scuola si svolge a Bologna dal 9 al 20 luglio 2018 nel nuovo Centro Arti e Scienze Golinelli (via Paolo Nanni Costa 14).

Grazie al sostegno di Fondazione Golinelli l’edizione 2018 della summer school Entrepreneurship in humanities è gratuita.

CHE COS’È
Un percorso full-time di due settimane che attiva un processo creativo in cui la tradizione umanistica si confronta con la sociologia, l’economia aziendale e le nuove tecnologie in un dialogo che utilizza linguaggi, temi e strumenti diversi tra loro, allo scopo di favorire lo sviluppo di nuove idee d’impresa. Nel pieno rispetto dell’integrità della cultura umanistica, la scuola intende stimolare i partecipanti ad esplorare nuove prospettive, a comprendere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie digitali per elaborare modelli di imprenditorialità innovativi ed implementarli a lungo termine con successo.

PROGRAMMA
Ogni giornata è suddivisa in due parti, una di lezione frontale e una di laboratorio. La prima settimana è focalizzata sulla tradizione umanistica, le innovazioni ad essa collegate, i contenuti e il loro potenziale di espansione digitale; la parte di lezione frontale approfondirà i principali asset umanistici quali oggetto, immagine, testo, memoria e mito. Il laboratorio sarà invece dedicato ad esercitazioni di gruppo che collegheranno i temi approfonditi in mattinata con le tecnologie digitali ad essi collegate.

La seconda settimana si concentrerà non più sui “contenuti”e sul “potenziale di espansione”, ma sui “destinatari”. Le attività sono incentrate sulla analisi dei potenziali utenti, sulla esplorazione dei loro comportamenti sociali e di acquisto rispetto alle idee di impresa, sul marketing e sulla comunicazione.

DESTINATARI
I destinatari sono studenti universitari (under 35), laureandi e laureati magistrali (da non più di 3 anni), dottorandi e dottori di ricerca (o titoli esteri equivalenti) in materie umanistiche. La commissione si riserva di prendere in considerazione candidature provenienti da profili non umanistici a condizione che queste afferiscano a progetti imprenditoriali ad alto contenuto innovativo connessi al mondo umanistico.

SEDE
La scuola si svolgerà nel Centro Arti e Scienze Golinelli, il nuovo padiglione progettato da Mario Cucinella Architects adiacente a Opificio Golinelli (via Paolo Nanni Costa 14). La struttura è raggiungibile dalla stazione ferroviaria con l’autobus 35 e dal centro della città con l’autobus 13 (fermata Santa Viola). Info: www.fondazionegolinelli.it.