Il Consiglio approva un ordine del giorno per l’estensione del Res a tutto il Paese

Comune di BolognaBOLOGNA – Il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno per sollecitare l’adozione nazionale di misure di lotta alla povertà universalistiche, sul modello del Res in Emilia-Romagna.

L’ordine del giorno, presentato dal consigliere Michele Campaniello (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Guidone, Zanetti, Mazzanti, Errani, Lembi, Bittini, De Filippo, Manca, Mazzoni, Ferri, Fattori, Colombo, Angiuli (Partito Democratico) e Amelia Frascaroli (Città comune), è stato emendato in aula e approvato con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica), 5 contrari (Lega nord, Forza Italia), un astenuto (Misto).