Horizon 2020: finanziato dalla Commissione Europea il progetto CowficieNcy di cui l’Ateneo di Parma è partner

Responsabili scientifici locali il prof. Andrea Summer e il dott. Federico Righi del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie. Argomento chiave il miglioramento dell’efficienza di utilizzo della componente proteica della dieta da parte delle bovine da latte per una maggiore sostenibilità ambientale

uniparmaPARMA – Il progetto CowficieNcy (Upgrading and implementing mathematical models to increase nitrogen use efficiency of lactating dairy cows), a cui partecipa l’Università di Parma con altri tre partner universitari europei ed uno statunitense, è stato valutato e approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma comunitario Horizon 2020 e finanziato nell’ambito della call Marie Skłodowska-Curie Research and Innovation Staff Exchange (MSCA-RISE).

Responsabili scientifici locali sono il prof. Andrea Summer e il dott. Federico Righi del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie.

Il progetto, della durata prevista di 48 mesi, inizierà a gennaio 2018 con un budget complessivo che ammonta a circa 1 milione di euro.

Lo scopo è quello di aumentare l’efficienza di utilizzo della componente proteica della dieta da parte delle bovine da latte ad alta produzione per migliorare la sostenibilità ambientale ed economica dell’allevamento zootecnico.

Il progetto vede la partecipazione di Università e società private europee e statunitensi: Aberystwyth University (Regno Unito), come Coordinatore (Prof. John Moorby e Dott. Andreas Foskolos), Universitat Autonoma De Barcelona (Spagna), Agricultural University Of Athens (Grecia), Rum&N Sas Di Melli&C (Italia), Laboratorios Karizoo S.A. (Spagna), Technologiko Ekpedeftiko Idryma Thessalias (Grecia), Zootrofes – Chimika Noutria Ellas D. Tsolakhs Ike (Grecia), Mole Valley Farmers Limited (Regno Unito), e la Cornell University (USA) come membro associato. In ambito locale il progetto è supportato dal Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano e dal Consorzio Agrario di Parma.