Graziosi e Futurismo per le Giornate del Patrimonio

Invito a scoprire i Musei civici a Palazzo dei Musei sabato 24 e domenica 25 settembre

giuseppe-graziosi-susanna-foto-terzi-2004MODENA – Sabato 24 e domenica 25 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, i Musei civici di Modena invitano il pubblico dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 a visitare a ingresso gratuito le collezioni permanenti e la mostra “SibilaRonzaScoppia. L’intonarumori e la serata futurista modenese”, al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino.

L’esposizione racconta le dinamiche che portarono alla tumultuosa “soireè” futurista del 2 giugno 1913 al Teatro Storchi di Modena, alla presenza di Filippo Tommaso Marinetti e di musicisti e pittori futuristi. Davanti ad un pubblico battagliero, andò in scena un evento che passò alla storia per la presentazione da parte di Luigi Russolo dello scoppiatore, prototipo del primo della serie dei celebri “intonarumori”, macchine musicali in grado di riprodurre la varietà dei suoni della natura e della vita moderna.

russolo-e-piatti-alle-prese-con-gli-intonarumoriNelle stesse giornate è inoltre possibile visitare la Gipsoteca “Giuseppe Graziosi”, a piano terra di Palazzo dei Musei, dalle 16 alle 19. La Gipsoteca espone una cospicua raccolta di sculture, pitture e opere grafiche dell’artista Giuseppe Graziosi. La visita può rappresentare il punto di partenza per un itinerario in città alla scoperta dei numerosi monumenti dell’artista presenti nel centro cittadino.

Informazioni online (www.museicivici.modena.it).