Gli ‘Umarells’ delle nostre città raccontati da Danilo Masotti

Presentazione mercoledì 29 novembre, alle 17, nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea in via delle Scienze 17, Ferrara. Offerte a favore dell’Ant

umarells masottiFERRARA – Descrive con garbo e ironia tutte le abitudini di una particolare categoria di anziani, molto attivi nelle nostre città, il libro ‘Umarells’ di Danilo Masotti che, mercoledì 29 novembre 2017 alle 17, sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara).

Assieme all’autore, interverrà all’incontro l’assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità del Comune di Ferrara Aldo Modonesi. L’appuntamento è a cura della Fondazione Ant Delegazione di Ferrara, con il patrocinio del Comune di Ferrara. L’offerta di ingresso alla presentazione sarà interamente devoluta all’assistenza oncologica domiciliare che Ant fornisce gratuitamente da 30 anni sul territorio.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Gli Umarells: sono tra noi, presenze vigili e discrete. Si aggirano per la città fin dalle prime ore del mattino: li trovi prestissimo in coda davanti agli uffici postali, in attesa che aprano gli sportelli dell’Asl, impazienti di effettuare il prelievo per le analisi del sangue. Camminano lentamente, con le mani dietro la schiena, i ricordi e i pensieri persi chissà dove. Li trovi fermi ad osservare gli operai al lavoro, oppure appoggiati in piccoli gruppi intorno a una panchina o da soli a spasso tra i banchi del mercato. Comprano il pane, la frutta, il latte per il giorno dopo, passeggiano, stazionano davanti ai negozi, accanto all’edicola o seduti nei bar, aspettando che scenda la sera. “Umarell” è una parola che deriva dal dialetto bolognese e significa ometto. Essere umarell significa essere anziani, generalmente pensionati, e non avere nulla da fare per tutto il giorno. Creature di strada, facilmente avvicinabili e fotografabili, che Danilo “Maso” Masotti ha così potuto efficacemente ritrarre nel suo libro, che ha collezionato già diverse ristampe. Una descrizione la sua affettuosa e garbata, divertente e divertita, che ci offre lo spaccato di un mondo molto più prossimo a noi di quanto ci piacerebbe credere. Stiamo parlando dei nostri nonni, dei nostri padri.

Commenta Masotti: “gli umarells hanno sempre qualche soldo da parte, ci aiutano a comprare la casa, quando tirano le quoia con la q, ci lasciano in eredità denaro e/o immobili, educano i nipotini mentre entrambi andiamo a lavorare in cerca di improbabili realizzazioni mantenendo sia i nipotini, sia noi che andiamo a lavorare. Il PIL non cresce, ma crescono le aspettative di vita per gli umarells, ai quali sarebbe giusto dedicare almeno una festa nazionale. Nell’attesa, gli ho dedicato un blog, due libri e a breve a Bologna inaugurerà Piazzetta degli Umarells”.

Dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi: “sono onorato dell’invito, infatti tutte le settimane come Comune pubblichiamo ‘Il Gazzettino dell’Umarell’, ovvero la mappa dei cantieri settimanali di Ferrara. Un modo utile per informare la cittadinanza sui lavori ma anche sui disagi che questi possono comportare. Ma soprattutto diamo la possibilità ai tanti umarells della nostra città di seguire da vicino e in tempo reale i nostri cantieri.”

Danilo Masotti, bolognese, si occupa di web, comunicazione, social media marketing ed interattività online. E’ l’ideatore e cantante del gruppo rock New Hyronja, ma anche blogger e conduttore di programmi radiofonici e televisivi. Per la casa editrice Pendragon ho scritto i libri Umarells, Il codice Bologna, Bologna senza vie di mezzo, Ci meritiamo tutto, New Gold Dream e altre storie anni Ottanta, Ciccionazzi a Chichén Itzà, Anche questa è Bologna, Oltre il cantiere – Fenomenologia degli Umarells.