Gli eventi collaterali alla Moto Gp in programma dall’8 all’11 settembre

Motoraduni, show di stuntman al quad, contest di tatuaggi, festa della birra, stand gastronomici, parate militari storiche ed enogastronomia. Questo e tanto altro a Riccione in occasione delle giornate che precedono e accompagnano le gare del motomondiale

da-sx-a-dx-gabriele-fabbri-antonio-manduchi-carla-aghito-claudio-montanariemiliano-campagnaRICCIONE (RN) – Queste le dichiarazioni dei presenti alla conferenza stampa che si è svolta questa mattina al Palazzo del Turismo di Riccione.

Claudio Montanari, assessore al Turismo di Riccione: “Riccione da quest’anno inizia a raccontare ciò che la Moto Gp può portare sul proprio territorio. Abbiamo messo a sistema la voglia di fare dei nostri cittadini e questo ci ha portato a realizzare una ottima serie di manifestazioni. Quello che mi aspetto nei prossimi anni è che l’intera città sappia parlare di questo evento su cui il Comune investe 110.000 euro. La Moto Gp, quindi è un’opportunità su cui i nostri operatori possono spingere tutto l’anno, non solo nella settimana a ridosso delle gare”.

Antonio Manduchi, presidente del Consorzio di Via Michelangelo: “Abbiamo creato intrattenimento per quattro giorni consecutivi al fine di offrire un ulteriore motivazione alle vacanze in questo periodo e una maggiore motivazione nello scegliere Riccione e la zona Terme in particolare. Per questo motivo abbiamo creato anche una serie di pacchetti turistici”

Emiliano Campagna, presidente Comitato d’Area Fontanelle: “La proposta è nata per caso, considerando la vicinanza all’autodromo abbiamo voluto legare la passione per le moto alla tradizionale festa della birra e con il sostegno del Comune abbiamo realizzato un cartellone di inziative che sta riscuotendo molto interesse. Sono già 150 le prenotazioni in camping e hotel arrivate da tutta Italia e dalla Svizzera e tantissimi contatti sulla pagina Facebook e sul sito internet dedicato.

Gabriele Fabbri, presidente Adriatic Veteran Club: “Nel ricordo di Gualandi, maestro d’arte culinaria, che già nel 2008 aveva collaborato alla realizzazione di un evento che ricordasse la nascita della ricetta della Carbonara, abbiamo voluto legare la nostra passione per i motori, in particolare quelli d’epoca alla Moto Gp. Avremo con noi anche i sosia dei generali che nel ’44 festeggiarono a Riccione in occasione della liberazione della città: Montgomery, Clark, Lees e Alexander”