Gli appuntamenti nei Comuni metropolitani per non dimenticare la Shoah

27 gennaio “Giorno della Memoria”

Provincia di BolognaBOLOGNA – Il 27 gennaio 1945 è la data dell’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. Per ricordare una delle più grandi tragedie dell’umanità, in questa data è stato istituito il “Giorno della Memoria” (L. n.211 del 20 luglio 2000) e i Comuni del territorio metropolitano organizzano numerose iniziative: presentazioni di libri, proiezioni di film, spettacoli teatrali, mostre, incontri con le scuole.

Il programma completo delle iniziative nei Comuni del territorio è consultabile sul portale della Città metropolitana: www.cittametropolitana.bo.it

Fra i tanti eventi in programma ricordiamo: l’intitolazione della piazza tra via Matteotti e via Carracci al “Memoriale della Shoah” a Bologna; la mostra “Immagini dal Silenzio” al Museo Civico di Medicina; la presentazione del libro “Guida di Hammerstein” a Calderino (Monte San Pietro); “La sottile linea rossa”, poesie e frasi per non dimenticare a San Lazzaro di Savena; il cartellone “Terre della memoria” con incontri nelle scuole, letture, proiezioni di film, concerti, spettacoli teatrali e mostre nei Comuni di Terre d’Acqua (Crevalcore, Anzola, Sant’Agata Bolognese, Calderara, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto); “Tutti in cerchio per ricordare, danze ebraiche e letture” a Bazzano (Valsamoggia); “Primo, ex 174517” dedicato alla figura di Primo Levi nel 70° anniversario della prima edizione di “Se questo è un uomo” a Castel San Pietro Terme; la proiezione del film “Il labirinto del silenzio” a Pianoro e a Crevalcore; “Memorie Ritrovate” a Zola Predosa; “Dall’azione cattolica al lager” a Castello d’Argile; il concerto della memoria a Castenaso; “I Giardini di Mauthausen” al teatro di Granarolo, la lettura concerto a Malabergo; la presentazione del fumetto “Una stella tranquilla. Ritratto sentimentale di Primo Levi” a Pieve di Cento; la commemorazione del concittadino Alfonso Canova a Sasso Marconi; “La Volontà, Frammenti per Simone Weil” al Teatro comunale Laura Betti di Casalecchio; “Stelle senza un paradiso”; i bambini nell’Olocausto a Imola; la consegna delle medaglie della Liberazione a Vergato; lo spettacolo teatrale “Chi è dentro è dentro, chi è fuori è fuori” a Ozzano; lo spettacolo “Rapporto sulla banalità del male” a Marzabotto.