Gli appuntamenti del week-end a Riccione: Dalla musica indie all’archeologia

Questa sera doppio concerto allo Spazio Tondelli

Hogni-Egilsson2RICCIONE (RN) – Si parte sabato sera con un doppio concerto allo Spazio Tondelli (dalle 21.30, ingresso unico 10 euro, prevendita liveticket.it), ospiti Wrongonyou e Högni Egilsson. Il primo, all’anagrafe Marco Zitelli, è un folk-rocker classe 1990, italiano di nascita ma dal sound decisamente anglosassone, ispirato a modelli come Radiohead, John Frusciante, James Blake e soprattutto Bon Iver. A seguire, sale sul palco per una data unica in Italia una vera star dell’acclamata scena islandese: Högni Egilsson, polistrumentista, compositore e voce inconfondibile di band come GusGus e Hjaltalín.

Stesso luogo per i due appuntamenti di domenica.

Christian GrecoIl primo, alle 15.00, è l’inaugurazione della terza edizione delle conferenze di archeologia organizzate dal Museo del territorio in collaborazione con l’Istituzione Riccione per la cultura. Il protagonista del pomeriggio è Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino, con una conversazione dal titolo “1824-2015: Museo Egizio. Nuove connessioni e contestualizzazione archeologica”. Greco aprirà idealmente al pubblico riccionese le porte del museo che dirige dal 2014, primo in Italia nel 2016 per numero di visitatori.

Christian Greco, nato nel 1975 ad Arzignano (VI), è un egittologo che è stato docente universitario nei corsi di Egyptian e Archaeology of Nubia and Sudan presso l’Università di Leiden, il migliore centro accademico di egittologia dei Paesi Bassi, e dal 2009 curatore della collezione egizia del Museo delle Antichità di Leiden, una delle più importanti d’Europa. Ha curato moltissimi progetti espositivi e di curatela, non solo in Olanda, ma anche in Giappone, Finlandia e Spagna ed ha sviluppato importanti collaborazioni internazionali, sia come membro di gruppi di ricerca sia con altri musei, fra cui i Musei Vaticani e il Louvre. È stato membro della missione epigrafica americana a Luxor ed è co-direttore della missione archeologica olandese a Saqqara dal 2011. Al suo attivo ha molteplici pubblicazioni sia divulgative sia scientifiche, in varie lingue europee (italiano, francese, inglese, olandese, spagnolo).
Oltre ad un profilo scientifico e professionale altamente specializzato, il Dottor Greco esprime un’elevata competenza tecnico-scientifica e gestionale.
Da Febbraio 2014 è Direttore della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino.
Dal 17 Giugno 2014 è membro del Comitato Tecnico-Scientifico per i Beni Archeologici del MiBACT.

Dopo le prime due serate andate in scena nei mesi di novembre e dicembre, con l’inizio del nuovo anno lo Spazio Tondelli torna ad ospitare gli appuntamenti della rassegna Italian Opera Riccione, il programma ideato da Laura Brioli dedicato alla lirica e alla musica classica.

Il concerto di domenica sera (ore 21.00, biglietto intero 12,00 euro, ridotto 10,00 euro) ha per protagonista la musica da camera con un repertorio che va da Beethoven a Mozart e Schumann.

Il Maestro David Boldrini, direttore artistico della rassegna insieme a Laura Brioli, siriviera lazeri esibirà in trio insieme a Alessio Benvenuti (violino) e a Riviera Lazeri (violoncello) in un programma che li vedrà impegnati nell’esecuzione della Sonata n. 5 per violino e pianoforte op. 24 “La primavera” di Ludvig Van Beethoven, del trio per pianoforte, violino e violoncello k 502 di W.A. Mozart e per finire dei tre Fantasiestuecke op. 73 di R. Schumann.