Giornata della Donna: incontri sul lavoro al femminile

All’università seminari di approfondimento che mettono a confronto la situazione lavorativa delle donne in Italia e in altri paesi europei ed extraeuropei

logocomune-modenaMODENA – Parte da una ricognizione della situazione del lavoro femminile in Italia e a Modena il ciclo di seminari “Donne e lavoro. Situazione nazionale e internazionale a confronto” che prende il via mercoledì 7 marzo alle 17.30 ed è aperto a tutti. Il ciclo fa parte del calendario di iniziative per la Giornata della donna promosso dal Comune di Modena.

Il programma, che prevede cinque appuntamenti al Dipartimento di studi linguistici dell’Università di Modena e Reggio Emilia (largo Sant’Eufemia 19), è curato dallo stesso Dipartimento e dal Centro Europe Direct del Comune di Modena nell’ambito dell’iniziativa del Parlamento europeo “L’Europa è per le donne. Empowerment femminile nei media e Tic: la chiave per il futuro”, con il contributo del Leo Club di Modena.

Il primo appuntamento, introdotto da Franca Poppi, Unimore; Annalisa Macchiaverna, Leo Club Modena; Daniela Lanzotti, Centro Europe Direct, vedrà come relatori Alberto Tampieri, docente di Unimore e responsabile del Comitato unico di garanzia dell’Università e l’assessora alle Pari opportunità del Comune di Modena Irene Guadagnini.

Il ciclo prosegue mercoledì 14 marzo con un approfondimento sulle politiche di parità dell’Unione europea, illustrate dall’europarlamentare modenese Cécile Kyenge, e della situazione in Germania spiegata da Iris Faigle, direttrice della scuola di lingua tedesca Daf di Modena.

Di culture diverse e atteggiamenti diversi nei confronti delle donne si parlerà invece mercoledì 21 marzo con la professoressa Franca Poppi, approfondendo anche la situazione in Cina, con Fu Zhuo, docente di italiano alla Communication University of China di Pechino, e quella in Russia con Olga Dubrovina, del Dipartimento di studi linguistici e culturali.

Donne e scienza e il lavoro delle donne nell’immaginario letterario sono i temi dell’incontro del 26 marzo che vedrà come relatrici Silvia Pecorari, consigliera di Confindustria Emilia Gruppo giovani imprenditori, e Giovanna Buonanno del Dipartimento di studi linguistici e culturali.

Nell’ultimo incontro, in programma il 4 aprile, Claudia Canali, del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, presenterà il progetto “Equal-ist: le donne nelle istituzioni di ricerca e nell’Ict”, mentre Mirella Guicciardi, coordinatrice della Commissione pari opportunità del Comitato degli ordini e collegi professionali, metterà in evidenza le differenze di reddito e fatturati nelle libere professioni.

La partecipazione ai seminari prevede l’attribuzione di due crediti formativi universitari per gli studenti che parteciperanno a tutti gli incontri e presenteranno un breve resoconto in inglese dell’iniziativa.