Forlì, I prodotti d’eccellenza in degustazione al San Domenico con I Sabati al Museo

L’appuntamento di sabato 19 marzo è come sempre per il pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00

FORLÌ – L’iniziativa I Sabati al Museo promossa da Cia, Cna, Confagricoltura e Confcooperative è tornata in occasione del nuovo evento espositivo ai Musei San Domenico di Forlì che ha al centro la figura e l’opera artistica di Piero della Francesca. Con la formula della degustazione saranno allestiti anche quest’anno banchi d’assaggio di prodotti tipici e del territorio nella loro veste di gustosi ambasciatori della terra di Romagna.

Ricordiamo che ‘Piero della Francesca Indagine su un mito’ è la mostra organizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per la primavera 2016. Ancora una volta un appuntamento culturale di grande richiamo per la Romagna e per Forlì, che da metà febbraio arriverà a fine giugno.

Con I Sabati al Museo nel refettorio del San Domenico i sapori del territorio vengono proposti in degustazione e in vendita ai visitatori della mostra, secondo un calendario che prevede la partecipazione di numerose aziende coinvolte a rotazione, tra agricole, cooperative e artigiane. I visitatori della mostra dopo la visita potranno così conoscere un pezzetto della Romagna più autentica, gustandone alcuni sapori tipici.

L’appuntamento di sabato 19 marzo è come sempre per il pomeriggio dalle 15.00 alle 1900. I banchi d’assaggio e di vendita presenti proporranno i prodotti della Azienda Agricola I Fondi con i salumi di Mora Romagnola, dell’azienda agricola Scozzoli Giovanni con il miele e i prodotti dell’alveare, dell’azienda La Cicala e la formica che propongono confetture salate, i vini dell’azienda LU.VA e della cantina Poderi dal Nespoli, la biscotteria di Modigliantica, l’olio del Frantoio Vasconi, le confetture di Abbraccio Verde.

“Con i Sabati al Museo vogliamo promuovere la ricchezza di una Romagna che, grazie alle sue piccole imprese, sa valorizzare le sue tipicità e la migliore tradizione enogastronomica” – dichiarano Cia, Cna, Confcooperative e Confagricoltura che hanno scelto di confermare la manifestazione anche nel 2016 – Abbinare le eccellenze del territorio a un contesto d’arte come quello di una mostra di prestigio nazionale si è rivelato un’intuizione vincente e assai apprezzata dai visitatori che giungono a Forli per visitare la mostra”.

I Sabati al Museo si avvalgono della collaborazione della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.