Forlì, “Italia da (ri)vedere”

comune di Forli logoLa Biblioteca Saffi presenta la seconda parte della rassegna cinematografica

FORLÌ – La Biblioteca “Saffi” presenta la seconda parte della rassegna cinematografica “Italia da (ri)vedere”: una selezione di classici della cinematografia italiana non proprio dimenticati, ma almeno negletti, che però ogni italiano dovrebbe conoscere (o riscoprire) per capire da dove siamo partiti, cosa siamo diventati e come potremmo, eventualmente, non finire. Classici da rivedere sullo schermo per poter meglio rivedere il nostro Paese, scorgerne le contraddizioni, perché i classici, per definizione sempre inattuali, sempre sottopongono il tempo presente a una implacabile re-visione.

Questo il programma:

Venerdì 29 gennaio ore 20.45
Amici miei Atto II
(di Mario Monicelli, Italia 1982)
Commenta: Ilario Belloni

Venerdì 5 febbraio ore 20.45
Signore & Signori
(di Pietro Germi, Italia 1966)
Commenta: Andrea Panzavolta

Venerdì 12 febbraio ore 20.45
Il Federale
(di Luciano Salce, Italia 1961)
Commenta: Andrea Panzavolta

Venerdì 26 febbraio ore 20.45
Tutti a casa
(di Luigi Comencini, Italia 1960)
Commenta: Andrea Panzavolta

Venerdì 11 marzo ore 20.45
La lunga notte del ’43
(di Florestano Vancini, Italia 1960)
Commenta: Andrea Panzavolta

Venerdì 18 marzo ore 20.45
Le notti di Cabiria
(di Federico Fellini, Italia 1957)
Commenta: Pia Campeggiani

Pia Campeggiani è assegnista di ricerca e professore a contratto di filosofia morale all’Università di Bologna. Dopo la laurea in Filosofia presso l’Università di Bologna, ha conseguito il dottorato in filosofia del diritto all’Università di Pisa. Nel 2013 è stata visiting scholar presso l’Institut Universitari d’Estudis de la Dona dell’Università di Valencia e nel 2015, in qualità di postdoctoral fellow, ha lavorato presso The Institute of Advanced Studies in the Humanities dell’Università di Edimburgo.

Ilario Belloni è ricercatore in Filosofia del diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, dove insegna Logica e argomentazione giuridica e Filosofia del diritto. Dopo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Pisa, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Teoria e storia del diritto presso l’Università di Firenze. Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento in diverse sedi italiane e straniere, tra cui l’Università della Tuscia e l’Università di Valencia.

Andrea Panzavolta dopo gli studi classici si laurea in giurisprudenza all’Università di Bologna. Allievo di Umberto Curi, è giornalista pubblicista, collaboratore di riviste di filosofia e critica letteraria, nonché autore di testi teatrali e libretti d’opera. I suoi principali interessi di studio sono la letteratura, la musica, il cinema e il teatro. Al rapporto tra cinema, filosofia e letteratura e alla storia della musica ha dedicato tre volumi.

Tutte le proiezioni si terranno presso la Biblioteca “Saffi” Corso Repubblica 78. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni tel.: 0543.712601-712608 ; biblioteca-saffi@comune.forli.fc.it .