A Forlì congresso internazionale intitolato “Alimentazione e salute”

Prevenzione dei disturbi alimentari dalla gravidanza ai primi anni di vita. In programma il 2-3 dicembre presso il Campus di Forlì-Teaching Hub

comune di Forli logoFORLÌ – L’Associazione europea di psicopatologia del bambino e dell’adolescente (AEPEA) organizza un congresso internazionale intitolato ‘”Alimentazione e salute: prevenzione dei disturbi alimentari dalla gravidanza ai primi tre anni di vita”. Tale evento congressuale, che si terrà il 2-3 dicembre presso il Campus di Forlì-Teaching Hub e si aprirà con il saluto del Sindaco Davide Drei, riunisce i maggiori esperti del settore ed ha lo scopo di approfondire il delicato tema del rapporto tra alimentazione, genetica, relazioni intrafamiliari, rapporto con il ‘macroambiente’ nei primi 1000 giorni di vita . Il congresso, per l’importanza degli argomenti trattati e la qualità dei relatori inseriti nel programma, ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute. Negli ultimi anni l’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) ci segnala un progressivo aumento dei disturbi alimentari infantili nei paesi occidentali e la necessità di ricercare strategie di prevenzione e di promozione della salute per i bambini di oggi e per le generazioni future. A tal proposito la recente letteratura scientifica riporta l’efficacia degli interventi precoci “quando la biologia è plastica e malleabile al cambiamento”, addirittura durante la gravidanza. Nonostante tali considerazioni la prevenzione e gli interventi descritti sono in realtà per lo più rivolti ai bambini dai 6 anni in poi.

Occorre sensibilizzare il mondo sanitario su queste problematiche, e in modo particolare il pediatra di famiglia che rappresenta il “primo agente di prevenzione” poiché incontra i bambini dalla nascita, osserva le fasi di sviluppo dall’allattamento allo svezzamento e si pone come interlocutore dell’istituzione scolastica per quel che riguarda l’approccio all’alimentazione in seno alla comunità infantile. Inoltre il congresso ha l’intento di sviluppare una rete interdisciplinare con lo scopo di intervento e ricerca per la prevenzione e cura dei disturbi alimentari in età precoce. Dal 1998 Forlì è stata sede di diversi congressi internazionali sull’infanzia e all’adolescenza e il congresso del 2-3 dicembre si pone come continuum dell’impegno della città sulla promozione della salute in età precoce. Il Comitato Scientifico: Catherine Hamon, Massimiliano Maioli, Franco Mazzini, Maurizio Iaia, Annalena Saletti.
Informazioni e programma sul sito www.comunicazioneventi.it