Festività a Cesena: primo bilancio di Lucchi e Dionigi

Il Sindaco e l’Assessore: “Natale di successo per il centro storico. Oltre 300mila accessi pedonali nel mese di dicembre 2016”

comune-cesenaCESENA – Questo il primo bilancio del Sindaco Paolo Lucchi e dell’Assessore all’Innovazione e Sviluppo Tommaso Dionigi sulle Festività a Cesena:

E’ noto a tutti come il periodo natalizio sia il più importante dell’anno per rete del commercio e, in particolare, per quella del centro storico della città.

Anno dopo anno, infatti, la maggior parte dei commercianti investe energie e risorse per rendere attrattiva l’offerta di questo periodo, al fine di incontrare le esigenze dei consumatori dando un servizio professionale e di qualità.
E’ anche il periodo in cui molti cesenati e non solo, riscoprono e confermano il piacere di un giro in centro, complice anche il periodo di ferie, per passare qualche ora in famiglia o in compagnia e fare acquisti.
Per questa ragione, anche quest’anno, l’Amministrazione comunale ha stanziato una somma straordinaria di circa 100mila euro a favore di Zona A, per contribuire in modo deciso all’animazione del centro storico nel periodo natalizio.
Alle associazioni Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato e a Zona A, poi, è stato affidato il compito di declinare questi stanziamenti in attività promozionali e nel sostegno dell’intraprendenza dei commercianti del centro.
Quest’anno a noi il centro di Cesena è parso spesso particolarmente affollato e riteniamo che questo risultato lo si debba ad un programma complessivo di animazione e valorizzazione di ottimo livello.
Sono molte le persone che, provenendo da altre città più o meno vicine, hanno notato come il nostro centro facesse la differenza in positivo per le luminarie, per la grande sfera luminosa, per le attività di animazione per adulti e bambini e, ovviamente, per l’offerta commerciale.
Ma anche l’analisi dei flussi pedonali (attualmente in fase di sperimentazione), restituisce una conferma di questa valutazione. Infatti, la stessa attesta a quota 333mila gli accessi pedonali al centro storico del mese di dicembre. Un dato notevole ed impressionante, considerate le dimensioni del centro storico della nostra città. Ricordiamo inoltre che l’analisi dei flussi pedonali considera solo una parte degli accessi complessivi, non potendo monitorare la totalità delle strade di accesso al centro ma, per il momento, solo i tre varchi di via Zeffirino Re, via Carbonari e Corso Garibaldi.
Oltre a questo, l’analisi svolta recentemente da Confesercenti ci rende particolarmente orgogliosi. Il 42% dei commercianti interpellati dall’Associazione ha dichiarato infatti come quest’anno le vendite siano aumentate ed un altro 44% le ritiene in linea con quelle dello scorso anno. Un complessivo 86% di voti buoni o comunque sufficienti, che testimoniano in modo piuttosto inequivocabile come la situazione sia ben lontana da quella di generalizzata negatività che ancora qualcuno si ostina a descrivere.
Altro aspetto del tutto positivo e per il quale sentiamo di rivolgere un sentito ringraziamento alle nostre Associazioni di impresa, è la compartecipazione dei commercianti alle attività di valorizzazione del centro. Quest’anno infatti i commercianti che hanno sostenuto economicamente l’allestimento delle luminarie, sono stati quasi 300: un numero record rispetto agli scorsi anni. Questo ha permesso l’illuminazione di aree che per alcuni anni erano rimaste al di fuori della cerchia delle vie più luminose del centro, come corso Cavour, via Rosselli, vicolo Masini e l’inizio di viale Mazzoni.
Certo, sappiamo bene che c’è ancora molto lavoro da fare, ma risultati come quelli raggiunto nel dicembre appena trascorso, offrono certamente quella spinta in più che serve per affrontare un 2017 di crescita certa per il centro storico di Cesena, che ritornerà in possesso dell’area strategica di Piazza della Libertà, nella veste rinnovata di piazza per eventi, mercatini e manifestazioni rivolte a cittadini di tutte le età.
Riteniamo importante ringraziare in modo sentito tutti gli operatori commerciali del centro: sappiamo bene come per consentire a tanti di noi di fare shopping fino alle ultime ore prima del Natale, abbiano affrontato un periodo di super lavoro e di sacrifici famigliari. Sappiamo inoltre che questo periodo intenso è ben lontano dall’essersi concluso, poiché sono in arrivo i saldi invernali.
In questo quadro, riteniamo sarebbe interessante che gli ostinati detrattori del nostro del centro storico, prendessero atto di come, mentre continuano a dipingere una Cesena lontana dalla percezione dei più, c’è chi continua a costruire, credendo in un miglioramento continuo confermato dai fatti viabili, oltre che dai numeri.
Per parte nostra, continueremo a lavorare in modo incessante affinché il salotto buono della nostra città possa continuare a splendere, distinguendosi positivamente nel panorama romagnolo e non solo.”