Festival “Chitarre a Piacenza” 2^ Edizione

Chitarre a PiacenzaDal 22 aprile all’8 maggio 2016

PIACENZA – Questo progetto a seguito del successo dell’iniziativa intrapresa lo scorso anno, ripropone la seconda edizione del festival “Chitarre a Piacenza”. Resterà fermo l’ impianto artistico che è quello di una manifestazione di alto livello e di carattere itinerante che possa da una parte sfruttare la trasversalità della chitarra a tanti generi musicali per avvicinare giovani che normalmente gravitano intorno a contesti sociali e musicali molto distanti tra loro, dall’altra fare sentire la presenza della musica per chitarra in luoghi significativi del nostro territorio.

Sarà potenziata l’offerta culturale per rendere la proposta ancora più coinvolgente e innovativa rispetto agli standard dei festival chitarristici italiani. Verrà infatti coinvolto un maggior numero di artisti, tra i quali un ospite straniero di levatura internazionale, ci sarà una mostra di liuteria, il campo dei generi musicali si estenderà anche alla musica antica e al folk americano, e verrà ulteriormente valorizzata la creatività giovanile grazie soprattutto all’appuntamento finale dove gli allievi del Conservatorio Nicolini eseguiranno musiche composte per l’occasione da studenti frequentanti i corsi di composizione.

Quest’idea concertistica rappresenta un esperimento fin’ora mai tentato in un festival chitarristico tradizionale e si configura come il possibile inizio di un laboratorio compositivo-interpretativo avente come fulcro Piacenza e la chitarra. Il Festival si svolgerà nel periodo primaverile e gli appuntamenti vedranno protagonisti sia artisti di livello internazionale, che ottimi musicisti piacentini meritevoli di essere conosciuti e valorizzati. Ad alcune location già scelte nella passata edizione se ne aggiungeranno di nuove. Ingresso gratuito

Obiettivo: creare uno spazio che offra opportunità espressive all’interpretazione e alla creatività in campo musicale; riqualificare culturalmente alcuni spazi della città; promuovere lo scambio tra fasce di pubblico appassionati di diversi generi musicali avvicinare la cittadinanza all’arte ed ai linguaggi artistici e creativi utilizzati dai giovani del territorio.