Festa d’Estate per Ordine e Fondazione Commercialisti Rimini

Ufficializzata anche la donazione alla Biblioteca Gambalungadella commedia di Ariosto stampata a Rimini nel 1526 dal celebre Soncino. Soddisfazione per l’ingresso nell’albo di 15 nuovi professionisti nel primo semestre

Sonciniana 01RIMINI – Si è svolta al Riviera Golf Resort la Festa d’Estate dell’Ordine e della Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini, alla quale hanno partecipato anche numerose autorità del territorio.

La serata è stata anche l’occasione per annunciare l’acquisto di un volume, la commedia di Ludovico Ariosto “I suppositi”, testo di rara importanza perché stampato a Rimini nel 1526 da Girolamo Soncino nel breve periodo che lavorò per la comunità ebraica locale (1520-1527). Il volume sarà donato alla Biblioteca Civica Gambalunga di Rimini durante una cerimonia nel prossimo autunno.

Sonciniana 02Il preziosissimo esemplare tornerà nella sua ‘città natale’ a disposizione del grande pubblico e degli studiosi locali e non. Fino ad ora, altre copie della commedia ariostesca stampate a Rimini da Soncino erano fruibili solamente a Firenze, Venezia e Milano.

“Siamo lieti di contribuire all’arricchimento del patrimonio storico della Biblioteca Gambalunga – dichiara Paolo Gasperoni, Presidente della Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini – che ha tra i suoi pregiati compiti anche quello di conservare e mettere a disposizione del pubblico la produzione tipografica ed editoriale riminese a partire dalle sue origini”.

“Nata all’inizio del Seicento, la Biblioteca Civica Gambalunga – commenta Paola Delbianco, responsabile Sezione Manoscritti e Fondi antichi – svolge anche la fondamentale funzione di deposito delle memorie locali e in tal senso ha sempre avuto cura di raccogliere, conservare, catalogare e mettere a disposizione dell’utenza la produzione tipografica ed editoriale riminese. L’aggiunta di questa rarissima edizione sonciniana al nostro patrimonio non può che rallegrarci, perché contribuisce al completamento delle nostre raccolte e quindi al miglioramento del servizio pubblico offerto”.

Soddisfazione fra i partecipanti alla serata anche per l’ingresso nell’albo di 15 dottori commercialisti nel primo semestre dell’anno. Un bel risultato non solo per l’albo, ma per tutta la realtà lavorativa locale.

“L’iscrizione all’albo – commenta Giuseppe Savioli, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Rimini – rappresenta un’importante garanzia di professionalità e di costante aggiornamento specialistico. Da tutto l’Ordine, l’augurio a tutti loro per una brillante carriera professionale”.