Festa Artusiana, Lunedì 27 giugno Luisanna Messeri racconta le 111 ricette che una persona deve sapere cucinare

Luisanna Messeri a Casa ArtusiAlle ore 20.00 l’inaugurazione delle nove mostre, e la possibilità di sedersi a tavola degustando i piatti che piacevano a Silvio Pellico. Per gli spettacoli Daniela Piccari, il laboratorio di Derni e tanto altro

FORLIMPOPOLI (FC) – E’ il giorno di Luisanna Messeri, uno dei volti in cucina più noti della televisione, premio Marietta Honorem 2007. Dopo avere pubblicato il celebre audiolibro del compianto Paolo Poli sul Manuale Artusiano, lunedì sarà a Casa Artusi all’App-eritivo per presentare la sua ultima fatica: “111 ricette italiane che devi saper cucinare” (Emons, 2015). L’incontro si aprirà alle 20.15 con un aperitivo, alle 21 nella Chiesa dei Servi la presentazione del libro. L’evento era previsto alle 19 ma è stato spostato per la quasi concomitanza della partita della nazionale di calcio. Della serie: se l’Italia vince è un invito a festeggiare a Casa Artusi, se ahinoi perde è possibile consolarsi in questa piacevole serata. Un po’ come proponeva una celebre pubblicità di “Tutto il calcio minuto per minuto” su uno storico liquore.

Alle 20.15 ci sarà l’inaugurazione delle mostre presenti alla Festa. Ben nove le esposizioni in giro per la città, dalla mostra a Casa Artusi sul rapporto Olindo Guerrini e Artusi, a quella sui Paesaggi d’Autore sempre a Casa Artusi in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria. Tante le proposte ospitate in vari punti della Rocca: “A l’et in tla ment” sulle tradizioni del mondo contadino a cura dell’Associazione Il lavoro dei contadini; le scuole alla festa con i lavori degli studenti; “Miles ritrovato” con gli scatti di Mirko Boscolo in collaborazione con l’Associazione Dei de jazz; “L’uomo che guarda” con le opere di Alessandro Casetti e Pasquale Marzelli; le opere degli artisti dell’Associazione “Amici dell’arte”. E ancora nell’ex asilo Rosetti “Passaggi di storia”, racconto del cibo dalla storia d’Italia alla Secondo guerra Mondiale, mentre nella Bottega d’arte A casa di Paola (via Oberdan n. 5), “Il pieno e il vuoto” con, opere di Alessandro Casetti.

Senza dimenticare il Museo Archeologico “Aldini” aperto tutti i giorni anche in orario serale, con proposte di vario tipo come quella odierna alle 21,00 con il percorso alla scoperta dei cibi e dei modi di vivere dalla preistoria al Rinascimento (ingresso 4 euro).

Alle 21,00 nella piazzetta Berta e Rita, dialogo tra arte e cibo insieme a Silvia Naddeo e Luca Maggio.

Proposte per tutti i palati

Cosa mangiava il patriota Silvio Pellico? Ce dice la casa museo che lo ospitò a Saluzzo (Cuneo), che propone una serie di piatti tipici della tradizione piemontese che tanto piacevano all’autore della “Mie prigioni”. Tutto questo in piazza Artusi nello spazio “A tavola con i grandi”.

Sempre nella centrale piazza di Forlimpopoli troviamo il cappelletto romagnolo del Circolo Arci di Villa Rotta, la trippa bovina in umido del Comitato gemellaggi di Forlimpopoli, i sapori dell’Agriturismo Al Colle di Bertinoro, fritto e piadina del Felix di Milan Marittima, la cucina del Don Abbondio di Forlì, il vino di Tenuta Diavoletto e la pizza di Pinco Pallino.

Gli spettacoli di lunedì 27 giugno

Per gli spettacoli alle 20.30 in via Costa le note musicali di “Frottole e follie”, alle 20,45 in via Saffi l’acustico Duo Serpico. Alle ore 21.00 nel Palco dei ragazzi lo spettacolo di narrazione “Catia fiabe” con la compagnia Tuttotondo, in piazza Pompilio il clown Eros Gambeinspalla, in via Veneto per il concorso artisti di strada la stoia d’amore Juggling rendez vous.

E se al Teatro Verdi va in scena il laboratorio teatrale di Denio Derni “Se non piove sul bagnato sono guai”, alle 21,30 l’Arena Artusi propone l’inedito mix della tradizione popolare della Romagna col jazz. Il risultato è lo spettacolo “Daniela Piccari in voci” che alterna canzoni a monologhi sui testi di Nino Pedretti (ingresso 12 euro).

Nel corso della serata in giro per la cittadina sarà possibile imbattersi nello street show itinerante di Isac Demer.

Informazioni

Ufficio Cultura tel. 0543-749234-5 (orario 8-13; durante la Festa 16-21).

Mail: info@festartusiana.it promozione@comune.forlimpopoli.fc.it

Siti: www.festartusiana.it www.forlimpopolicittartusiana.it