Ferrara: torna il progetto “Shakespeare. Dal testo alla scena”

Non si ferma il progetto didattico-teatrale, si parte con la commedia “As You Like It” e si misurano le classi dei licei del territorio. Domani mattina gli studenti affolleranno la sala Estense per assistere alle rappresentazioni realizzate dai loro coetanei Shakespeare. Dal testo alla scena

FERRARA – La mattina di domani, venerdì 12 maggio (alle 10), gli studenti affolleranno la sala Estense per assistere alle rappresentazioni realizzate dai loro coetanei.

Prosegue infatti il progetto “Shakespeare. Dal testo alla scena”.

Ogni istituto superiore coinvolto si è impegnato con una o più classi per mettere in scena “As You Like It”, in altre parole Come vi piace, dando un’interpretazione attuale della commedia pastorale.

Saranno dodici le classi che saliranno sul palco per confrontarsi con il copione del drammaturgo più importante d’Inghilterra, suddivise tra il liceo Ariosto, il liceo Roiti, il liceo Civita di Codigoro, il liceo Carducci, l’istituto tecnico Einaudi e liceo IISAP di Argenta.

“Le rappresentazioni di As You Like It che le scuole coinvolte nel Progetto Shakespeariano metteranno in scenaafferma Paola Spinozzi, docente responsabile del progettosono una testimonianza potente. Nel 2017 l’evento sarà ancora più significativo ​che un anno fa. Nel 2016 ​avvenne ​pochi mesi dopo la scomparsa di Mariangela Tempera, fondatrice del Centro Shakespeariano, nel 1992, e grande sostenitrice della cultura teatrale in forme molteplici e in ogni ambiente educativo.

Quest’anno, oltre a essere un tributo al grande lavoro realizzato da Mariangela, l’evento segna anche un’evoluzione, perché nel portare avanti il suo progetto, naturalmente l’ho plasmato. Permane, mentre muta. Alcune fra le persone con le quali ho interagito quando ho presentato la commedia di Shakespeare conobbero Mariangela mentre frequentavano le scuole superiori. Molti fra gli studenti che ho conosciuto in questi mesi hanno rivolto domande e proposto interpretazioni dei personaggi e della trama, immergendovisi a fondo”.