Ferrara, ‘Riflessi ritratti’ nei versi poetici di Simonetta Sandra Maestri

Biblioteca Comunale Ariostea FerraraMartedì 26 gennaio la presentazione nella sala Agnelli  della biblioteca Ariostea

FERRARA – Inducono alla riflessione su fatti di cronaca troppo spesso spettacolarizzati le poesie di Simonetta Sandra Maestri raccolte nella silloge ‘Riflessi ritratti’ che martedì 26 gennaio alle 17 sarà presentata nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea.

Nel corso dell’incontro, organizzato in collaborazione con il Gruppo Scrittori Ferraresi, dialogherà con l’autrice Camilla Ghedini e interverrà Gianna Vancini.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

La dimensione della quotidianità e della cronaca si incarna in “ritratti” essenziali e affilati. Poesie simili a schegge commosse e sentite vogliono indurre e inducono il lettore a non dimenticare, a non rimuovere certi fatti tragici troppo spesso trasformati dalla cronaca in episodi spettacolari. I “ritratti” di Simonetta Sandra Maestri riescono a ricondurre il lettore a una dimensione profondamente umana e partecipe; in questa capacità di “guida” ristagna il potenziale educativo di un’opera essenziale e precisa. Versi come «Vorrei stendere i miei pensieri / come panni ai fili sotto il sole» riassumono con nitidezza un “ponte poetico” proiettato verso un mondo comunque delicato. Come giustamente afferma la giornalista Camilla Ghedini nell’introduzione, a Simonetta va dato il merito del coraggio. (Matteo Pazzi)

Simonetta Sandra Maestri, iscritta all’Ordine dei Giornalisti, è autrice di saggi e articoli. Ha pubblicato la silloge lirica “Cristalli dell’anima” (Este Edition, 2012). Le sue poesie, che appaiono in numerose antologie letterarie, sono state premiate nei concorsi nazionali “Il Golfo” e “Dino Tebaldi”, nonché nel Concorso internazionale di Poesia Memorial Melania Rea II e III edizione 2014 e 2015.