Ferrara: Ricordando l’impegno della Guardia di Finanza in aiuto ai profughi ebrei e ai perseguitati

Martedì 31 gennaio, alle 9, conferenza  nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea

guardia-di-finanzaFERRARA – In occasione del Giorno della Memoria 2017 il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara, in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, ha organizzato per martedì 31 gennaio alle 9 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea una iniziativa volta a mettere in luce l’impegno dei militari del Corpo della Guardia di Finanza che, contro l’Olocausto e le leggi razziali, a rischio della propria vita, si sono prodigati nel proteggere i perseguitati ebrei e i deportati militari e politici, dal regime nazista. La conferenza, aperta a tutti, è rivolta in particolar modo agli studenti degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore della Provincia di Ferrara.

biblioteca-ariostea-dal-bassoInterverranno la presidente dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara Anna Quarzi, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara Sergio Giovanni Lancerin; il comandante del Centro Studi storici e beni museali della Guardia di Finanza Gerardo Severino.
Nel corso dell’evento sarà inoltre presentato il libro dal titolo “21 giugno 1944: Destinazione Mauthausen….”, che narra la storia di Paolo Boetti, Maresciallo della Guardia di Finanza (Medaglia d’oro al Merito Civile “alla Memoria”) originario di Finale Emilia.
L’iniziativa rientra nel programma delle manifestazioni cittadine organizzate dal ‘Comitato provinciale 27 gennaio’ in occasione del ‘Giorno della Memoria’ 2017, a ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei campi nazisti (v. programma completo su CronacaComune del 20 gennaio 2017).