Ferrara, Premiato l’impegno dei volontari youngercard

logo Comune FerraraFERRARA – “Troppo spesso si sente dire che i giovani non si impegnano e non hanno voglia di fare. Per fortuna momenti come questo smentiscono i luoghi comuni. Nella nostra provincia sono stati 143 i ragazzi che hanno svolto volontariato con youngERcard, compresi 37 minorenni, un numero di cui non si può non tenere conto. Il desiderio di mettersi in gioco c’è: sta a noi, alle istituzioni ma anche agli enti e alle associazioni, non soffocarlo ma creare le condizioni perché possa crescere, contribuire a formare cittadini attenti e curiosi”. Con queste parole il vicesindaco di Ferrara Massimo Maisto ha aperto l’evento organizzato nel pomeriggio dello scorso giovedì 10 dicembre al centro comunale Area Giovani: una festa informale per ringraziare chi ha scelto di dedicare parte del proprio tempo e delle proprie energie per la crescita della comunità in cui vive, partecipando ai progetti di cittadinanza attiva proposti localmente dalla carta regionale. Un’occasione per riconoscere l’impegno e la buona volontà delle nuove generazioni, premiate con una chiavetta usb e con dei voucher dal valore di 50 euro, spendibili per l’acquisto di un biglietto o di un abbonamentoTrenitalia o per un volo aereo a scelta, tramite il sito Volagratis.com.

“La scelta di regalare un viaggio a chi ha svolto più di 80 ore di volontariato non è casuale – ha spiegato Fausto Pagliarini, del Servizio Giovani comunale -. La Regione Emilia-Romagna, che ha lanciato youngERcard un anno e mezzo fa, ha voluto dare ai ragazzi un’ulteriore opportunità per fare nuove esperienze, imparare attraverso il confronto con l’altro, che è poi l’invito alla base di tutti i progetti attivati”.
Tra i ragazzi che hanno partecipato all’evento, assieme a un nutrito gruppo di ferraresi, anche una delegazione di giovani provenienti da Fiscaglia, accompagnati dal responsabile Marveno Brina, e alcuni volontari che hanno prestato servizio a Ostellato.

I presenti hanno descritto brevemente le attività in cui sono stati coinvolti: aiutare i bambini a fare i compiti nei doposcuola e nei centri estivi, contribuire alla realizzazione di eventi come cene di quartiere e festival, affiancare gli operatori nei percorsi di ippoterapia per disabili, supportare le iniziative organizzate dalle biblioteche per promuovere la lettura, realizzare video per documentare l’attività scolastica e formare gli studenti in campo audiovisivo.
I 49 progetti proposti nel ferrarese da youngERcard hanno riguardato tanti ambiti diversi: dal sociale all’educativo, dal culturale all’ambientale. La loro realizzazione ha coinvolto sei Comuni – oltre al capoluogo estense anche Ostellato, Fiscaglia, Argenta, Bondeno, Comacchio – 21 associazioni, 3 cooperative, una biblioteca, un centro giovani e un centro sportivo.

Maggiori informazioni sui progetti attualmente a disposizione sono reperibili sul sito www.youngercard.it. Gli enti o le associazioni che volessero proporre progetti per accogliere volontari possono scrivere all’indirizzo areagiovani@edu.comune.fe.it.