Ferrara, la ‘Commedia’ letta con il filtro del ‘Dante narratore’

Biblioteca Comunale Ariostea FerraraFERRARA – Sarà Pier Luigi Montanari a guidare la lettura della ‘Commedia’, attraverso i passi in cui emerge il ‘Dante narratore’, nel corso della conferenza organizzata dalla Società Dante Alighieri per martedì 19 gennaio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea.

L’incontro sarà introdotto dalla presidente della sezione ferrarese della Società Luisa Carrà.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)

Nel corso della conferenza saranno analizzati alcuni passi efficacemente espressivi, in cui “Dante narratore” sembra prendere il sopravvento su “Dante pellegrino”. Il contingente autobiografico si insinua così nell’eterno, quasi a decifrarne l’universale verità.

La Società Dante Alighieri, fondata nel 1889 da un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci, ha lo scopo di «tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana».

La “Dante Alighieri” di Ferrara è stata fondata nel 1897 da Pietro Niccolini, che fu suo presidente fino al 1932.