Ferrara, “Il viaggio dell’anima nell’aldilà secondo gli antichi greci”

logo Comune FerraraIncontro di approfondimento venerdì 20 novembre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea

FERRARA – Sarà dedicato alla concezione dell’aldilà per gli antichi greci l’incontro di approfondimento, a cura di Alessandro Coscia, in programma oggi, venerdì 20 novembre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’appuntamento, dal titolo ‘Sarai dio anziché mortale. Gli iniziati nella Grecia antica e il viaggio dell’anima da Orfeo a Pitagora’, sarà coordinato e introdotto da Marcello Girone Daloli.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)
Qual era il destino dell’anima dopo la morte, per gli iniziati ai culti misterici nella Grecia antica? I versi incisi su lamine d’oro, ritrovati in alcuni sepolcri e destinati ad accompagnare i defunti nel passaggio dalla vita alla morte, descrivono un vero e proprio viaggio a cui l’anima deve sottoporsi per giungere a una dimensione di beatitudine. Indagheremo quali rituali e quale concezione di imBiblioteca Comunale Ariostea Ferraramortalità si celavano dietro questi testi e il loro legame con le figure sapienziali di Orfeo e Pitagora.

Alessandro Coscia archeologo, formatosi presso le Università di Aix¬en¬Provence e Cattolica di Milano. Si è occupato dei culti di epoca romana e di iconografia. L’incontro con la Storia delle Religioni e con l’Antropologia ha indirizzato i suoi studi verso le religioni misteriche, l’orfismo e lo sciamanesimo antico, argomenti su cui ha scritto vari articoli. Lavora presso la Pinacoteca di Brera e insegna Antropologia del mondo antico all’Università Cardinal Colombo di Milano.