Ferrara, Astrofisica: un satellite rivela le origini con il Big bang

Giovedì 1 dicembre alle 16 con il fisico Paolo Natoli al Museo di Storia Naturale in via De Pisis

via-latteaFERRARA – Giovedì 1 dicembre 2016 alle 16 al Museo di Storia Naturale (via De Pisis 24) è in programma la conversazione con Paolo Natoli – docente del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara – intitolata “Il nostro universo svelato: l’eco del Big Bang visto dal satellite Planck”. L’incontro metterà in luce come la conoscenza del nostro Universo sia stata rivoluzionata negli ultimi decenni soprattutto grazie alle osservazioni astrofisiche. Tra queste spiccano quelle recentissime del satellite Planck, che ha registrato il lontano vagito di un Universo pressoché neonato, consentendoci di studiare da un punto di vista scientifico le origini del nostro mondo.
L’iniziativa fa parte del ciclo di incontri “Quattro passi nell’Universo”, organizzato dal Museo civico di storia naturale in collaborazione con l’Associazione naturalisti ferraresi.

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 12 gennaio 2017 alle 16 con Davide Andreani del Gruppo astrofili Columbia che parlerà di “Il Sole (Com’è e come funziona la nostra stella. Appunti di viaggi e di osservazioni di un amatore)”.

La presentazione di tutta l’iniziativa è consultabile su Cronacacomune e sulla pagina del sito del Museo civico di storia naturale.