Ferrara, aperta l’attività consiliare del 2016 con un concerto jazz del ‘Conservatorio Frescobaldi’

logo Comune FerraraFERRARA – Con il concerto “Jazz at the Town Hall” sono stati ancora una volta gli allievi e i docenti del Conservatorio di musica ‘G. Frescobaldi’ ad inaugurare, lunedì 18 gennaio alle 15.30, i lavori del nuovo anno del Consiglio comunale di Ferrara. L’iniziativa era aperta liberamente alla partecipazione della cittadinanza.

Terminata l’esecuzione, la seduta è proseguita con l’esame e il voto su quattro delibere presentate dagli assessori Simone Merli, Massimo Maisto, Roberta Fusari e Annalisa Felletti.

Avviare le sessioni annuali con un breve incontro musicale nella sala consiliare, è una formula ormai consolidata per il nostro Consiglio comunale. L’iniziativa del Comune di Ferrara si è avvalsa anche di un contributo di Afm Farmacie Comunali. All’iniziativa erano presenti il direttore e la presidente del Conservatorio Paolo Biagini e Mirella Tuffanelli, oltre al presidente e al direttore generale di AFM Massimo Buriani e Riccardo Zavatti. Protagonisti anche quest’anno sono stati i giovani esecutori del Conservatorio ‘Frescobaldi’, un’istituzione di grande valore nell’ambito del panorama culturale del nostro territorio, coordinati per l’occasione dai docenti dei corsi jazz Roberto Manuzzi, Teo Ciavarella, Federico Benedetti e Guido Querci.

Il concerto, con un repertorio integralmente dedicato a jazz, è stato aperto dalle tradizionali esecuzioni dell’Inno d’Italia ‘Fratelli d’Italia’ e dell’inno europeo ‘Inno alla Gioia’ (vedi in allegato a fondo pagina il programma completo del concerto).
Conclusa l’esecuzione musicale ha preso il via regolarmente la prima seduta annuale dell’Assemblea cittadina.

In apertura di seduta il presidente del Consiglio comunale ha invitato l’assemblea ad osservare un minuto di silenzio per ricordare la recente scomparsa dell’ex assessore allo Sport del Comune di Ferrara Paolo Mandini.