Ferrara: al via il laboratorio cittadino di “Officina dei Saperi” giovedì 30 marzo

Al centro Acquedotto un laboratorio per mettere in rete le comunità di cittadini che progettano e realizzano azioni per migliorare la qualità di vitaOfficina dei Saperi

FERRARA – A cura dell’Urban center èFerrara, avrà luogo il Laboratorio cittadino “Verso una rete tra le comunità di pratiche” giovedì 30 marzo alle 18, Centro Sociale Acquedotto (Corso Isonzo 42 – FE), nell’ambito del progetto “Officina dei Saperi”.

Il Laboratorio cittadino è un momento pubblico pensato per riunire le diverse realtà del territorio che svolgono e promuovono iniziative di partecipazione civica, a partire da abitudini quotidiane e attività spontanee semplici ma che rispondono nel concreto agli interessi delle comunità. È un incontro aperto a tutti coloro che si mettono in gioco in prima persona, per puro senso civico, e che hanno a cuore il miglioramento della qualità di vita della città di Ferrara.

OFFICINA DEI SAPERI

È un progetto realizzato con i contributi del Bando Regionale per la promozione dei processi partecipativi, e grazie ad un co-finanziamento dell’Assessorato al Bilancio con il mandato specifico di studiare la sostenibilità economica delle micro-progettualità civiche dei cittadini attivi nel governo e cura dei beni comuni.

Programma dettagliato della serata:

  • PRIMA PARTE, dalle 18.00 alle 20.00. Presentazione delle comunità di pratiche e cittadini singoli fino ad oggi intercettati (2014-2016) con il progetto Ferrara mia e degli impatti concreti nei territori, raccolta di nuove disponibilità e proposte per aprire la rete al territorio. Costruzione di un quadro di riferimento sulle forme contemporanee locali di partecipazione popolare, raccolta di disponibilità per contribuire alla progettazione del percorso (2017-2019).

Presentazione di nuovi strumenti e regolamenti comunali nati a seguito del percorso partecipativo Ferrara mia: Carta dei Beni Comuni, Regolamento dei Beni Comuni, Regolamento cura e riconversione del verde pubblico, distribuzione di un Documento informativo sintetico per le pratiche spontanee di cittadinanza attiva.

Presentazione del progetto e intervento a cura del Sindaco, momento formativo a cura di Stefano Stortone, esperto di processi partecipativi.

  • SECONDA PARTE, dalle 20.00 in poi. Momento conviviale libero con rinfresco per conoscersi e farsi conoscere, chiedere informazioni e fissare appuntamenti con éFerrara Urban Center e le altre realtà di cittadini attive nella Rete Ferrara Mia.