Lavori pubblici e viabilità a Ferrara: principali interventi previsti dall’11 al 17 luglio 2016

Nuova pavimentazione in via Acquedotto. Cantieri all’opera su edifici storici e scolastici. Proseguono i lavori su strade, illuminazione e verde

logo Comune FerraraFERRARA – Questo l’elenco dei principali interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo dall’11 al 17 luglio 2016, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune.

Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

AVVIO NUOVI LAVORI

INTERVENTI STRADALI

Lavori di ripavimentazione in via Acquedotto, con chiusura al transito

Inizieranno martedì 12 luglio i lavori di rifacimento del manto stradale in via Acquedotto, nel tratto dall’incrocio con via Chiorboli alla tabella di fine centro abitato di Pescara, direzione Ferrara. Durante i lavori, della durata presunta di 3 giorni lavorativi (salvo avverse condizioni meteo) il tratto di strada interessato sarà chiuso al traffico.

EDIFICI STORICI E MONUMENTALI

Casa Niccolini ristrutturata per ospitare la sezione ragazzi della biblioteca Ariostea e la sede della Società Dante Alighieri

Sono in corso a Casa Niccolini i lavori per la realizzazione di due pozzi geotermici con conclusione prevista entro l’8 luglio. L’11 luglio avrà invece inizio l’opera di ristrutturazione dell’edificio destinato a ospitare la sezione della biblioteca Ariostea dedicata ai ragazzi con spazi appositi per la lettura e per la didattica. Al proprio interno, oltre ai tredicimila volumi oggi collocati a Palazzo Paradiso, alle sale dedicate alla lettura dei più giovani e alle attività didattiche, Casa Niccolini ospiterà anche la sede della Società Dante Alighieri.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune dell’1 luglio

Alla Palazzina ex Mof interventi di riqualificazione nel segno della conservazione

Sono iniziati l’1 luglio scorso gli interventi di riqualificazione della Palazzina ex Mof destinata a ospitare la sede dell’Urban Center comunale e dell’Ordine degli Architetti di Ferrara. I lavori edili prenderanno il via l’11 luglio. La conclusione dell’opera è prevista per il luglio 2017.

LA SCHEDA (a cura dell’Assessorato Lavori Pubblici)
L’intervento è volto all’ottenimento del riuso funzionale dello stabile appartenente all’Amministrazione comunale. Sostanzialmente si prevede un generale e complessivo intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza della maglia strutturale dell’edificio, identificando e riparando i fenomeni fessurativi e di degrado diretta conseguenza dei danneggiamenti causati dal sisma del maggio 2012. Il progetto avrà la finalità di restituire gli ambienti agibili perfettamente funzionali, articolati in spazi fruibili per la funzione cui sono destinati. Lo scopo del progetto di riuso è quello di garantire la conservazione degli elementi tipologici e formali che necessitano di essere salvaguardati e consolidati dopo gli eventi sismici. In quest’ottica il progetto mira a salvaguardare tutti gli aspetti e gli elementi che concorrono a formare la definizione formale dell’immobile, pertanto è stata posta la massima sensibilità e la massima attenzione nella ricostruzione di parti danneggiate e/o degradate, nella rimozione degli elementi incongrui, e nella ricostruzione degli elementi mancanti o rimossi rispetto alla configurazione originaria. La Palazzina dell’Ex-Mof dovrà accogliere sia il nuovo Urban Center della città di Ferrara sia la nuova sede dell’Ordine degli Architetti di Ferrara.
Importo complessivo dell’opera € 1.112.000
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 7 luglio

Alla palazzina dei Bagni ducali interventi di manutenzione del coperto

Prenderanno il via lunedì 11 luglio gli interventi di manutenzione del coperto della palazzina dei Bagni ducali di via Alfonso I d’Este.
Attualmente la palazzina è occupata dal Servizio Manifestazioni Culturali e Turismo – Politiche per la pace del Settore Attività Culturali le quali hanno segnalato più volte la necessità di intervenire con lavori di manutenzione al coperto ed all’interno di alcuni locali al primo piano, a causa di ingenti infiltrazioni di acqua piovana. Le lavorazioni previste per sanare la situazione consistono nel rimaneggiamento del coperto nelle quattro falde interne, con relativa revisione del tavellonato, rimozione e relativa sostituzione guaina bituminosa, per poi provvedere alla eventuale sostituzione di alcuni elementi dei soffitti in lastre di cartongesso rovinati a causa delle avvenute infiltrazioni piovane. Nei locali oggetto di intervento, verranno infine eseguite eventuali lavorazioni di ripresa di intonaci e relative tinteggiature.

EDILIZIA PUBBLICA E SCOLASTICA

Lavori di riparazione nell’ex sede della Circoscrizione 2 in via Bologna

Sono iniziati il 4 luglio scorso i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma dell’ex sede della Circoscrizione 2 in via Bologna. In programma vari interventi per la messa in sicurezza, consolidamento e miglioramento sismico dell’edificio.
I lavori avranno durata di 75 giorni. Importo complessivo dell’opera 88.116 euro.

Interventi di manutenzione di edifici scolastici

Sono iniziati in questi giorni i lavori per la sostituzione di infissi nella scuola B. Rossetti. Seguiranno nelle prossime settimane analoghi lavori alla scuola primaria Doro e al nido I Girasoli.

AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI E PROSECUZIONE DEI LAVORI ATTUALMENTE IN CORSO

INTERVENTI STRADALI

Una nuova rotatoria all’intersezione tra via Pomposa e via Pontegradella. Previste modifiche alla viabilità

E’ iniziata lo scorso 4 luglio la seconda fase dei lavori per la realizzazione di una nuova rotatoria all’intersezione tra via Pomposa e via Pontegradella. Per consentire la realizzazione dell’opera, nell’area saranno in vigore modifiche alla viabilità.

Per tutti i dettagli sull’intervento e sulle modifiche alla viabilità v. CronacaComune dell’1 luglio

Riqualificazione di via Saraceno: in corso la ripavimentazione tra via Scienze e via Cammello, e i lavori di Hera fra via Cavedone e via Carmelino, entrambi i tratti chiusi al transito

Proseguono i lavori, partiti l’11 aprile, per la riqualificazione di via Saraceno promossa dall’Amministrazione comunale nell’ambito del Programma Speciale d’area, con il coinvolgimento di Hera spa. Al momento gli interventi a cura di Hera per il rifacimento della fognatura e dell’impianto idrico sono in corso nel tratto di via Saraceno, tra via Cavedone e via Carmelino.

Sono inoltre iniziati il 6 luglio scorso i lavori a cura del Comune per il rifacimento della pavimentazione della strada e dei marciapiedi tra via Scienze e via Cammello.

Entrambi i tratti resteranno chiusi al transito dei veicoli, con possibilità di accesso per pedoni e biciclette a mano.

Le stesse modalità di lavoro (dapprima gli interventi a cura di Hera e a seguire quelli a cura del Comune) saranno poi adottate anche per tutti i tratti della strada fino a via Porta San Pietro. Ogni tratto verrà riaperto solo quando tutti i relativi lavori risulteranno completati.

Tutte le opere saranno realizzate mantenendo sempre accessibile la strada per i pedoni, verrà invece impedito il traffico alle auto nei tratti interessati dai lavori.

Il tempo programmato per la realizzazione dell’opera è di complessivi 240 giorni, con inizio dall’11 aprile e termine previsto a metà dicembre.

(per tutti i dettagli sul progetto e le fasi di realizzazione vedi CronacaComune del 4 aprile 2016)

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Lavori di rifacimento della pubblica illuminazione in via Pomposa (tratto tra via Caldirolo e via Pontegradella), via Pacinotti, via Algeria, via Tunisia, piazza Europa, via Messico, via Portogallo, via della Fornace e via della Siepe

Sono in corso le opere per il rifacimento della pubblica illuminazione di via Pomposa (tratto tra via Caldirolo e via Pontegradella), via Pacinotti, via Algeria, via Tunisia, piazza Europa, via Messico, via Portogallo, via della Fornace e via della Siepe, che comporteranno il completo rifacimento di complessivi 130 punti luce, con il passaggio dall’alimentazione di tipo “in serie” a quella di tipo in “derivazione”.

I lavori saranno realizzati a cura di Hera Luce, nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria previsti nel contratto di servizi. Saranno installati nuovi punti luce stradali a Led, dotati di dimmerazione automatica per la riduzione notturna dell’intensità luminosa, in conformità alle attuali leggi e normative in materia di inquinamento luminoso, installati su pali in acciaio zincato di diverse altezze fuori terra. Una parte dei pali sarà dotata di sbraccio, singolo o doppio al fine di illuminare sia le strade sia le piste ciclabili. E’ previsto il totale rifacimento dei quadri elettrici di alimentazione, delle linee di alimentazione, nonchè l’esecuzione di tutte le opere civili quali scavi, plinti, pozzetti, ripristini del manto stradale. E’ inoltre prevista la totale rimozione degli impianti esistenti.

AGGIORNAMENTO dell’8 luglio:

I lavori proseguiranno, la prossima settimana in via Pomposa e via Pacinotti

Impatto sul traffico: i lavori potranno comportare qualche rallentamento nei tratti interessati.

Lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in corso Isonzo, via Monte Nero, via Poledrelli e via Manini

Nell’ambito dei lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in corso Isonzo, via Monte Nero, via Poledrelli e via Manini, il primo tratto di corso Isonzo, da via Darsena alla rotatoria tra corso Isonzo e corso Piave, compresa la rotatoria, risulta ultimato.

AGGIORNAMENTO dell’8 luglio:

I lavori sono attualmente sospesi a causa della riorganizzazione societaria della ditta esecutrice. Saranno ripresi non appena ultimato il passaggio del contratto.

Lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in via Montebello, via Palestro, via De Pisis, vicolo del Voltino

Nell’ambito dei lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in via Montebello, via Palestro, via De Pisis, vicolo del Voltino, è stato completato il nuovo impianto di via Montebello. Sono stati installati 32 apparecchi illuminanti, con lampada a joduri metallici da 70W, su tesata e 6 apparecchi illuminanti su mensola decorativa a parete.

AGGIORNAMENTO dell’8 luglio:

Al momento sono in corso i lavori di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione di via Palestro, dove è prevista l’installazione di apparecchi illuminanti su tesata, dotati di lampade a ioduri metallici ad alta efficienza luminosa, mantenendo dove possibile le attuali posizioni.

Seguiranno gli interventi in vicolo del Voltino, via De Pisis, via Mentessi e via Boldini.

INTERVENTI STRADALI A CURA DI HERA

AGGIORNAMENTO dell’8 luglio:

Proseguono i lavori a cura di Hera per il ripristino del manto stradale in una serie di vie recentemente interessate da scavi per interventi alle reti.

Al momento i lavori sono in corso in via Ludovico il Moro (da via Porta D’amore a via Cantarana), e in via Cantarana.

A seguire sono previsti interventi in: via Scienze (tratto da via C. Mayr a via Paradiso) con chiusura al transito, e via Sgarbata (tratto di circa 900 m. da via Bologna).

LAVORI ALLE RETI GAS, IDRICA E FOGNARIA E TELERISCALDAMENTO A CURA DI HERA

AGGIORNAMENTO dell’8 luglio:

Proseguono i lavori, a cura di Hera, per la sostituzione di una condotta idrica in via Gramicia nel breve tratto di strada vicino al depuratore cittadino. In corso anche lavori per la sostituzione di condotte del gas in via Buonporto, via delle Volte angolo via Buonporto e in via Voltacasotto (tratto da via Spilimbecco a via C. Mayr).

Proseguono inoltre i lavori per la posa di una nuove condotte fognarie in via C. Cattaneo (tratto dal numero civico 87 al 91); in via Penavara (loc. San Martino) e in via Darsena (tratto da via N. Bonnet e ingresso ex Mof). Mentre in via Saraceno continuano i lavori per la posa di nuove condotte fognaria e idrica (v. sopra).

VIABILITA’

Modifiche alla circolazione in via Carlo Mayr per la presenza di un cantiere edile

Per consentire l’esecuzione di lavori edili da parte di privati, da mercoledì 1 giugno fino al 15 luglio prossimo (salvo avversità meteo) sarà installata un’area di cantiere, sul marciapiede e sulla carreggiata, in via Carlo Mayr 130 (tratto da via Porta San Pietro direzione piazza Verdi) che comporterà l’istituzione di una serie di modifiche alla viabilità:

– senso unico alternato con precedenza ai mezzi pubblici provenienti da piazza Verdi diretti verso Porta San Pietro.

– divieto di fermata su entrambi i lati nel tratto interessato dall’area di cantiere (valido per tutti i veicoli a eccezione dei mezzi di servizio dell’area di cantiere);

– limite massimo di velocità 30 Km/h e passaggio obbligatorio a sinistra in prossimità e in corrispondenza del cantiere;

– strettoia asimmetrica a sinistra, in prossimità e in corrispondenza del cantiere.

Sarà istituito un corridoio protetto per il transito pedonale lungo i lati del cantiere e sarà garantita l’accessibilità ai percorsi pedonali da parte delle persone a ridotta capacità motoria.

I provvedimenti temporanei avranno validità per tutta la durata dei lavori.

Via dell’Unione temporaneamente interrotta per lavori

Per consentire l’esecuzione di lavori di ripristino frane a cura del Consorzio di Bonifica, il tratto di via dell’Unione tra i numeri civici 267 e 293 sarà chiuso al transito (eccetto autorizzati) dal 20 giugno fino a fine lavori.

VIDEOSORVEGLIANZA

Installazione di impianti di videosorveglianza in alcuni edifici di proprietà comunale

Sono in corso i lavori per l’installazione di impianti di videosorveglianza in una serie di edifici di proprietà comunale: Magazzini di via Marconi; Palazzo Municipale e Giardino Duchesse; Ex sede Polizia Municipale di via Bologna; Chiesa San Cristoforo alla Certosa; Palazzo Diamanti; San Paolo – Chiostri e uffici; Polizia Municipale – Distaccamento Zona Centro – Viale IV Novembre, 9. Importo complessivo dei lavori: 60.000 euro

IMPIANTI SPORTIVI

Interventi per l’adeguamento dello Stadio comunale Mazza alle nuove prescrizioni di sicurezza

Sono in corso i lavori per l’adeguamento dello Stadio comunale Paolo Mazza alle nuove prescrizioni di sicurezza per la partecipazione al campionato di calcio di serie B. Obiettivo dell’intervento è il miglioramento del livello qualitativo generale dell’impianto, sotto gli aspetti prioritari dell’efficienza strutturale e della sicurezza degli spettatori, con un’attenzione alla sostenibilità economica degli interventi necessari e sulla base di una lista prioritaria di interventi richiesti dall’Autorità di Pubblica Sicurezza. L’impianto sportivo attualmente risulta idoneo per una capienza pari a 7.499 spettatori organizzati in 3 settori. Il progetto prevede il progressivo adeguamento della capienza come richiesto dalla F.I.G.C.-Lega Nazionale Professionisti Serie B, fino a una capienza, per la stagione 2016/17 di 8.500 spettatori distribuiti in 4 settori. I lavori verranno realizzati dalla Ditta ICI SOC. COOP. per l’importo complessivo di € 830.050.

(per i dettagli del progetto v. CronacaComune del 27 maggio)

Allo stadio Mazza proseguono i lavori di adeguamento alla norme di sicurezza

Proseguono inoltre, sempre allo stadio comunale ‘Paolo Mazza’, i lavori iniziati lo scorso 26 aprile del secondo stralcio di interventi di adeguamento alle nuove prescrizioni di sicurezza, in continuità con gli interventi del primo stralcio già realizzati. In particolare, sono previsti lavori per la riparazione delle lesioni ai paramenti murari della recinzione esterna dell’impianto e interventi per garantire la perfetta funzionalità della tettoia di copertura alla tribuna sud, lato corso Piave. Si provvederà inoltre alla realizzazione delle opere di manutenzione della struttura di copertura della tribuna sud e altre opere secondarie di adeguamento alle prescrizioni di sicurezza. In programma anche l’inversione di alcuni varchi di accesso al terreno di gioco e l’installazione di un nuovo sistema di rete anti lancio lungo la recinzione di separazione tra l’area riservata del settore ospiti ed il piazzale ex curva est. Importo complessivo dell’opera 85.914 euro.

Interventi per il potenziamento dell’illuminazione dello Stadio comunale ‘Paolo Mazza’

Proseguono anche i lavori iniziati il 15 giugno per il potenziamento dell’impianto di illuminazione dello stadio comunale “Paolo Mazza”, con durata contrattuale di 60 giorni. Il progetto, redatto dal Servizio Edilizia del Comune secondo le prescrizioni del CONI e della Lega Calcio, prevede, tra l’altro, l’installazione di venti nuovi fari led in aggiunta a quelli esistenti per il potenziamento dell’illuminazione del campo da gioco. Tra i lavori previsti figurano la realizzazione di nuove canalizzazioni di raccordo con quelle esistenti, la realizzazione sia di un nuovo quadro elettrico di comando delle luci torri faro (sia per i fari vecchi che per i nuovi fari) sia di un nuovo quadro elettrico generale, l’Installazione dei 20 nuovi fari per le torri faro e la tribuna, la sostituzione del Gruppo Elettrogeno e del commutatore, l’installazione di fari da 54 watt a led per migliorare l’illuminamento e la sicurezza nei nuovi ingressi tornelli; e la verifica dell’impianto di terra esistente (conforme alla norma CEI 64-8/5.e successive modifiche).
Al termine dell’intervento l’impianto di illuminazione sarà composto da: Palo A (Nord. Ovest) n. totale fari 18 (15 vecchi e 3 nuovi); Palo B (Nord Est) n. totale fari 18; (15 vecchi e 3 nuovi); Palo Sud Est n. totale fari 21, (17 vecchi e 4 nuovi); Palo sud ovest totale fari 21(17 vecchi e 4 nuovi); Tribuna n. fari 10. (04 vecchi e 6 nuovi). E’ prevista anche la posa in opera di 4 apparecchi illuminanti per i nuovi ingressi tramite i tornelli ancora da realizzare. E’ previsto un aumento di potenza di 34 KW, per passare dagli attuali 116KW ai previsti 150 KW totali di consumo di energia elettrica per l’illuminazione del campo di calcio. La spesa complessivamente prevista per i lavori è di 224.700 euro (Iva compresa).

INTERVENTI EDILI

Ristrutturazione della palestra della scuola primaria Govoni

Sono in corso i lavori di ristrutturazione della Palestra della Scuola Primaria Govoni a Ferrara. Il progetto rientra tra gli interventi ammessi al contributo in conto interessi da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo essendo un intervento relativo a spazi e impianti sportivi scolastici esistenti. L’intervento prevede la ristrutturazione, l’ammodernamento e l’adeguamento tecnologico alle normative sulla sicurezza e sull’abbattimento delle barriere architettoniche (demolizione e rifacimento del solaio della tribuna, rimozione e demolizione completa degli spazi del sottotribuna da sanitari, rivestimenti, pavimenti, tramezzature e impianti, impianto di distribuzione idrico-sanitario con nuovi sanitari ed accessori, impianto di distribuzione termico con posa nuovi corpi scaldanti e impianto elettrico luce-forza motrice, emergenza e sicurezza e relativi nuovi corpi illuminanti ed organi di comando, fornitura e posa di nuovi infissi interni e finiture di completamento). Gli spogliatoi passeranno dagli attuali 3 (+1 per l’arbitro) a 2 (+1 per l’arbitro) giovando di aumentate superfici a disposizione per il cambio e per le docce. Ognuno dei due spogliatoi destinati alle squadre sarà dotato di due servizi igienici di cui uno utilizzabile anche da persone disabili. Verrà mantenuta la presenza di due distinti locali deposito/magazzino utilizzati da Scuola e da Società Sportive. All’esterno è prevista la realizzazione del nuovo accesso con scala e con rampa inclinata per portatori di disabilità motorie.
Durata dei lavori 120 giorni. Importo complessivo:120.000 euro

La palestra dell’ex scuola Garibaldi diventa deposito librario

Sono in corso i lavori per la ristrutturazione dei locali della palestra della ex scuola Garibaldi per la sua trasformazione in deposito librario. L’intervento dovrebbe concludersi entro il 3 luglio prossimo. La spesa complessiva è di 200.000 euro. Il progetto prevede il recupero dell’intero fabbricato per adeguarlo a deposito librario attrezzato con armadi e librerie compattabili. I lavori interesseranno l’intero fabbricato e saranno di natura sia edile che impiantistica. Saranno eseguite opere edili interne ed esterne, con idonee coibentazioni sulle pareti e nei soffitti, sostituzione serramenti, rifacimento impianto elettrico, compartimentazione antincendio ed impianto di climatizzazione con pompa di calore. Tutta la zona centrale dell’ambiente più grande, pari a circa 110 mq, sarà occupata da librerie compattabili.

Interventi di manutenzione alla palestra della scuola De Pisis di Porotto e scuola Don Milani

Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria della palestra della scuola secondaria De Pisis sede di Porotto. Gli interventi comporteranno in particolare: il rifacimento della copertura con l’utilizzo di un manto sintetico, la sostituzione delle finestre dei lucernari e il rifacimento della pavimentazione in gomma. Le finestre dei lucernari saranno sostituite con serramenti in alluminio con vetrocamera, in modo da assicurare una migliore prestazione energetica ed in parte apribili elettricamente. Per il pavimento è previsto un consolidamento di quello esistente con relativa fresatura per ottenere un piano di posa uniforme, e successivamente l’applicazione del nuovo pavimento in gomma incollato.

Sono in corso anche i lavori per il rifacimento della copertura alla scuola primaria Don Milani.

VERDE PUBBLICO

Operazioni di sfalcio dell’erba

Sono in corso nelle aree di verde pubblico cittadino le operazioni di sfalcio dell’erba curate da Ferrara Tua srl, sotto la supervisione dei tecnici dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara.

Abbattimento di piante in prossimità della linea ferroviaria Ferrara-Codigoro, a tutela della sicurezza della circolazione
Sono iniziati, in ottemperanza alle norme sulla sicurezza della circolazione ferroviaria (art. 52 del D.P.R. 753/80) e su espressa richiesta di Ferrovie Emilia Romagna S.r.l , gli interventi a cura di Ferrara Tua per l’abbattimento di circa 40 alberature nelle aree verdi comunali che confinano con la linea ferroviaria Ferrara-Codigoro in via Fabbri nelle vicinanze del passaggio a livello n. 4, in via Ravera e in via Ducentola nelle vicinanze del passaggio a livello n. 34. In base, infatti, all’art. 52 del D.P.R. 753/80 qualsiasi pianta ai margini della linea ferroviaria non può avere un’altezza superiore ai 4 metri e deve trovarsi a una distanza dalla più vicina rotaia superiore all’altezza massima raggiungibile aumentata di 2 metri. Gli interventi sono perciò stati programmati dall’Amministrazione comunale per evitare l’applicazione delle sanzioni previste dai regolamenti vigenti, oltre che in considerazione della responsabilità diretta in caso di problemi legati alla circolazione.

Interventi di abbattimento di piante in condizioni precarie

Sono in corso dal 10 giugno scorso gli interventi di abbattimento di una serie di alberi e piante, nel territorio comunale, resi necessari da esigenze di tutela dell’incolumità pubblica. I lavori, programmati in accordo con l’Ufficio Verde del Comune, saranno eseguiti a cura dall’ente gestore del servizio di manutenzione del verde in città, Ferrara Tua srl. Le piante saranno sostituite appena possibile.
Questo l’elenco degli alberi interessati dagli interventi:

Zona Gad:

– piscina comunale via Bacchelli entrata lato destro: abbattimento boschetto di circa 30 piante spontanee

– via Orlando Furioso tratto via Azzo Novello /E. d’Este: abbattimento 1 pioppo cipressino

– piazzetta dell’Ossola: abbattimento 1 acero negundo sbrancato vicino casa cantoniera

– Pattinodromo Comunale: eliminazione di 3 cipressi leylandii secchi vicino a ripetitore telefonico

– viale XXV Aprile/Fulvio Testi: abbattimento 1 tasso

Zona Centro:

– Bastioni S. Rocco/P.le Medaglie d’Oro: abbattimento 3 robinie molto inclinate

– piazza Gobetti: abbattimento 1 cercis

Zona via Bologna:

– via Bagni/via Dotti: abbattimento 1 fico a confine con il civ. 3

– via Fabbri passaggio a livello 4: abbattimento 7 ailanti e 1 robinia a confine con la ferrovia (richiesta di FER per piante troppo vicine alla linea ferroviaria)

– via Ravera: abbattimento 30 pioppi a confine con ferrovia (richiesta di FER per piante troppo vicine alla linea ferroviaria)

Zona Sud:

– via Ravenna, 824: abbattimento 2 aceri a distanza non regolamentare con la proprietà adiacente

Zona Nord Ovest:

– via Fienilnuovo, 85/87: abbattimento di alcune piante pericolose

– via Pontisette verso Casaglia: abbattimento 1 pioppo secco

Zona Nord Est:

– via Ducentola: abbattimento 2 frassini nell’area verde vicino a ferrovia e isola ecologica (richiesta di FER per piante troppo vicine alla linea ferroviaria)

– Cimitero Villanova: abbattimento 1 pioppo secco nell’area verde esterna

– via Tambellina civ. 30/32: eliminazione di vegetazione spontanea in scarpata per circa 150 mt di lunghezza e 3 mt profondità

Zona Est:

– via Calzolai/Conchetta: eliminazione 2 celtis secchi

– via Crispa: eliminazione arbusti invasivi

– via Gramicia, 51: eliminazione 1 pioppo secco

– via del Mandorlo: abbattimento pioppo bianco invasivo con branche a rischio rottura

– via Morante, 31: eliminazione 1 ontano

– via Mozzoni/Borgo Punta: eliminazione 1 abete coperto di edera

– Scuola materna Satellite: abbattimento 2 ippocastani secchi