Ferrara, Un fiume di musica con il quartetto Swingin’ kisses

quartetto-swingin-kisses-per-un-fiume-di-musicaGiovedì 30 giugno funky jazz alle 19 davanti a Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57)

FERRARA – Ultimo aperitivo musicale del mese di giugno con il quartetto Swingin’ kisses giovedì 30 giugno alle 19 davanti a Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57), sul lato affacciato sull’acqua per la rassegna Un fiume di musica patrocinata dal Comune.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)

Jazz come palestra di invenzione, scambio, creatività improvvisa e improvvisata. Anche se Un Fiume di musica proseguirà per tutto luglio, l’ultimo appuntamento chiude la programmazione di giugno a ritmo di funky jazz, con il quartetto Swingin’ kisses. Usando la motonave Nena come palco, dalle 19 di domani il gruppo sarà ospite della rassegna musicale che anima da due mesi i giovedì in via Darsena 57.

Per la serata di domani, il gruppo composto da Federico Benedetti al sax, Daniele Tedeschi alla batteria, Lorenzo Pieragnoli alla chitarra e Andrea Taravelli al basso, propone composizioni di grandi jazzisti e canzoni americane che dalla tradizione del jazz sono state mille volte riprese e trasfigurate ogni volta dal personale gusto e stile di chi le ha interpretate. E’ proprio questo il senso dello straordinario amore che i jazzisti, e dunque i quattro musicisti di questo gruppo, votano al repertorio “standard”: ogni tema, pur bellissimo in sé perché composto da giganti quali George Gerschwin o Cole Porter, diventa pretesto e palestra di invenzione e scambio. Anche la formazione riproduce infatti quella tipica della tradizione del “combo” jazzistico, con il “canto” solista del sassofono di Federico Benedetti, che il pubblico ferrarese ha ascoltato di recente al Jazz Club Il Torrione a fianco di David Liebman per la presentazione del cd prodotto dall’Amf (Associazione musicisti di Ferrara) “Across two centuries”.

La chitarra di Lorenzo Pieragnoli e il contrabbasso di Roberto Poltronieri assicurano poi un solido accompagnamento armonico, senza naturalmente disdegnare gli assoli improvvisati. Infine Lele Barbieri, ben noto agli amanti del jazz, colorerà il tutto con le pelli dei tamburi e i vibranti piatti del suo vivace drumming alla batteria. Tutti e quattro i musicisti sono insegnanti dell’Amf (Associazione musicisti di Ferrara) nel quadro della Scuola di musica moderna, che da maggio propone gli aperitivi musicali in Darsena, ormai diventati vetrina ed appuntamento immancabile della vita culturale ferrarese.

Un Fiume di Musica è la prima iniziativa del programma 2016 di Smart Dock. Per i mesi di maggio e giugno ogni giovedì sera, a partire dalle 19, il tratto di darsena di fronte a Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57) si è trasformato in una piazza sul fiume grazie agli aperitivi musicali organizzati dalla Scuola di musica moderna-Associazione musicisti di Ferrara, la motonave Nena e l’Osteria dal 1997 di via De Romei, con la collaborazione dell’associazione di promozione sociale Encanto, centro interculturale italo-spagnolo.