“Ferita Armena”: Antonella Monzoni espone a Bologna

Ferita Armena mostra fotograficaUna serata tra fotografia, scrittura e musica

BOLOGNA – Sabato 7 novembre alle ore 17 presso la QR Photogallery, in Via Sant’Isaia 90, a Bologna, sarà inaugurata la mostra fotografica dal titolo: “Ferita Armena” di Antonella Monzoni. Alla serata prenderà parte anche la scrittrice Antonia Arslan, che presenterà il suo ultimo libro “Il rumore delle perle di legno”. L’evento sarà introdotto da Massimo Sciarretta, che dialogherà con le protagoniste e vi sarà un prologo musicale di Laura Francaviglia (chitarra) e Chiara Trapanese (voce).

È interessante far presente quanto scrive la stessa Atonia Arslan che descrive così il percorso ed il progetto della fotografa Antonella Monzoni: “Malinconia, pioggia, neve, paesaggi battuti dal vento, miserevoli costruzioni sovietiche in disfacimento, cani che si azzuffano; e tanti, tristi fiori per terra, davanti alle aguzze lame del monumento del genocidio sulla Collina delle Rondini; ma sullo stesso sfondo anche pugni alzati, come un simbolo dellʼeterna lotta degli armeni perché si sappia, perché gli eventi terribili del 1915 non rimangano sepolti nellʼoblio. E poi gli sguardi, tanti sguardi: fieri, non sconfitti, ma sui quali pesa un’infinita, antica tristezza. Eccola, la “ferita armena”. Un titolo che richiama, suggestiona, convince.  Perché Antonella Monzoni cʼè andata, in questa Armenia notturna, e ha camminato lungo le strade e nei cimiteri, i troppi cimiteri dʼArmenia. Ha fotografato le millenarie pietre di questo paese, i pavimenti di lastre incise con le lettere meravigliose dellʼantico alfabeto, le massicce lastre tombali da cui freschi visi giovanili guardano riflessivamente, come da un altare, i superstiti piegati dalla fatica di vivere”.

INFO – La mostra sarà visitabile fino al 2 dicembre con il seguente orario: Tutti i giorni dalle 9 alle 19.30.