“Facciamo squadra”, e il Pro Piacenza scende in campo con La Ricerca

comune-piacenzaPIACENZA – Vecchie glorie del calcio piacentino e non solo (alcuni di loro hanno anche giocato in serie A) scenderanno in campo venerdì 26 maggio alla Besurica (20.30, campo sportivo “Siboni”, via De Longe) per una buona causa: lanciare un messaggio ai giovani, alle famiglie e al territorio: “Facciamo squadra”.

Lo slogan che accompagna la prima edizione della partita di calcio che unisce divertimento e solidarietà viene dall’associazione “La Ricerca” con i suoi volontari “PaCe” e, per il mondo del calcio piacentino, dal Pro Piacenza.

Queste realtà che operano a strettissimo contatto con i giovani si sono unite sotto l’egida dell’emergenza educativa per proporre a gran voce uno spunto di riflessione sull’importanza di fare rete e di fare sport condividendo impegno, emozioni, gioie e sacrifici.

“Facciamo squadra” ha infatti più significati. Vuole essere un’incitazione al territorio – singoli cittadini, associazioni, realtà educative, istituzioni – nel contrasto ad ogni forma di disagio e uno stimolo alle famiglie perché favoriscano nei figli la passione per lo sport e per il gioco di squadra in particolare che nel confronto e nella sana competizione aiuta a crescere (non solo sul campo ma anche sugli spalti).

Ma significa anche fare squadra contro l’individualismo, contro l’emarginazione, contro ogni forma di egoismo, contro i pregiudizi. Infine, e non ultimo, intende sottolineare l’urgenza di fare fronte comune contro la droga.

Continua ad essere un pericolo e, insieme, un dramma come non si stancano di ripetere le decine e decine di genitori che, con l’aiuto di operatori volontari, affiancano i figli nei percorsi di recupero presso le strutture de “La Ricerca” che da quasi quarant’anni è attiva nella lotta ad ogni forma di dipendenza (non solo da sostanze, ma anche da alcol, gioco d’azzardo…).

Grazie al Pro Piacenza, la manifestazione sportiva vedrà sfidarsi la squadra “La Ricerca” – impegnata in tornei dilettantistici – e quella ribattezzata “Ex-Piacenza” con cui scenderanno in campo Settimio Lucci, Gianpietro Piovani, Stefano Rossini, Fabian Natale Valtolina, Antonio De Vitis, Stefano Maccoppi, Daniele Moretti.

Calciatori che nella loro carriera hanno giocato anche in serie A e non solo con la maglia biancorossa. La serata tra divertimento e solidarietà è resa possibile dalla collaborazione di Bft Burzoni, Lega Nazionale Dilettanti, Associazione Italiana Arbitri, Associazione William Bottigelli e grazie alo sostegno di Maini Vending, Proloco di Vigolzone, La pizza +1.

L’ingresso sarà ad offerta, il ricavato sarà devoluto a sostegno di progetti educativi della onlus piacentina.