Ex Amcm di Modena, in estate si interviene sull’area esterna

Aggiudicati i lavori per un valore complessivo di 261 mila euro. Saranno coordinati con gli interventi previsti nel progetto sull’ex Enel, in fase di gara

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Prenderanno il via nel corso dell’estate gli interventi di riqualificazione di una parte dell’area esterna nel comparto ex Amcm di Modena, per un valore complessivo di 261 mila euro, che dovranno essere coordinati con i lavori da programmare nel progetto dell’ex Enel, ancora in fase di gara, e con quelli che saranno previsti nel piazzale.

Nel frattempo, comunque, l’intervento è stato aggiudicato in via definitiva all’impresa Frantoio Fondovalle srl di Montese.

La pavimentazione nell’area pedonale che verrà realizzata, in continuità con le strutture previste nelle zone perimetrali del Laboratorio aperto (ex Aem) e del nuovo Teatro delle Passioni (ex Enel), sarà in pietra di Luserna e verranno realizzati i sottoservizi necessari e il sistema di raccolta delle acque meteoriche.

Il progetto esecutivo dell’intervento, che avrà una durata di circa tre mesi, prevede anche la messa in sicurezza dell’area pubblica compresa tra i due edifici, con la pavimentazione di tutta la zona che potrà essere utilizzata anche come spazio pubblico per eventi e manifestazioni. Nel realizzare l’intervento si seguiranno le indicazioni definite dalla Soprintendenza per gli edifici oggetto di recupero.

L’area comprendente l’ex Aem e l’ex Enel è già recintata sui lati di via Buon Pastore e via Peretti, con recinzioni storiche, mentre a nord è addossata alle abitazioni. Con la realizzazione di una recinzione temporanea nel lato del parcheggio pubblico la zona oggetto di recupero sarà delimitata completamente e protetta in attesa dell’installazione di un impianto di telecamere a circuito chiuso.